Ultime recensioni

lunedì 23 aprile 2018

Review Tour: DI TUTTI QUEGLI OCCHI di Veronica Pigozzo



Emma Craft non ha più sogni nel cassetto, li ha abbandonati tanti anni prima, sostituendoli con una regola ferrea: niente relazioni importanti, niente progetti a lungo termine.
Quando la sua coinquilina si trasferisce a casa del proprio ragazzo, a lei non resta che traslocare dall'amica Madison e dal suo gemello, William Dale. La convivenza sembra procedere alla grande, almeno finché Emma non riceve l'invito di un corteggiatore.
Amore o possessività? Gelosia o invidia
Per scoprirlo, Will dovrà restare a guardare da lontano, ma un impulso indecifrabile lo metterà di fronte alla prova più ardua della sua vita. Razionale, benevolo, presente, lui ha sempre la soluzione a portata di mano, ma forse questa volta non sarà così semplice…

La città di Gadsden, Alabama, è pronta a ospitare una nuova storia d’amore, romantica e intensa.
Sulle note di All of me di John Legend mi appresto a scrivere la recensione di un romanzo che ha conquistato il mio cuore. Cari Lettori, se avete amato la storia di Lys e Jax, non potrete non innamorarvi anche di Will ed Emma. Vi ricordate la Jessica Rabbit soft, come l’aveva soprannominata Jax, nonché coinquilina e migliore amica di Lys? Bene, perché questo libro è dedicato a lei. Quindi mettetevi comodi, si comincia!

Alla fine del romanzo In ogni tuo segno, avevamo lasciato la nostra Emma davanti all’irrinunciabile proposta avanzata da Will: trasferirsi con lui e Mad per non doversi sobbarcare da sola le spese di un affitto che sarebbero state esageratamente alte. Lys non smetterà mai di ringraziare quel gigante dal cuore d’oro per aver preso una decisione simile, facendole dormire sonni tranquilli accanto al suo Red Jackal.

«Will, sei davvero okay per tutta la storia di Sophia?».
Non ho dubbi quando apro la bocca per rispondere: «Sì. Mi dedicherò a me stesso e per un po’ accantonerò l’idea di cercare la futura madre dei miei figli».
La mia era solo una battuta, eppure Jackson inclina la testa da un lato e mi inchioda con lo sguardo.
«Non devi cercare proprio niente, Dale. Sarà lei a trovarti e a sceglierti, quando meno te lo aspetti».

Emma è una di quelle ragazze che non si lasciano scoraggiare dai cambiamenti, anzi li accettano con un sorriso sulle labbra pronta a godersi questa nuova avventura. Inspiegabilmente tra Mad ed Emma sembra nascere una bellissima amicizia, e Will non può che essere contento di questo, dopo aver visto sua sorella crescere accanto a lui e ai suoi due migliori amici. Tutto sembra andare per il verso giusto fino a quando Will non viene “scaricato” dalla sua attuale frequentazione con la scusa di essere “troppo buono”. Per fortuna ci pensa Emma a salvare la situazione, organizzando un’uscita con tutta la “famiglia” al completo e distraendo così Will dalla brutta piega che stava prendendo il weekend. Lui non potrà fare a meno di sorridere pensando a quanto la vita sua e di Mad sia cambiata con l’arrivo dell’uragano Emma, anche se è sempre stato tentato di chiedere qualcosa di più a Lys sul passato della sua migliore amica. Cosa vedono quegli occhi quando si trovano a fissare il vuoto? Quali sono i pensieri che tengono a volte occupata Emma da renderla assente a tutto ciò che la circonda?

«Mi piace quando ti arrabbi, William Dale. Sei sempre così controllato… Mi fai quasi sentire una persona speciale», scherza lei, ridacchiando contro il mio petto, e quel suono diventa una delle cose di cui d’ora in poi so che non potrò più fare a meno.
«Tu sei una persona speciale, e chi non ha la fortuna di ripetertelo ogni giorno mi fa una gran pena».


Emma Craft ha un passato doloroso che cerca di lasciarsi alle spalle. Un episodio ha segnato profondamente la sua vita, al punto tale da farle credere che lei non meriti di essere felice. Ogni sogno che aveva da piccola è rimasto chiuso in un cassetto, decidendo così di tenersi lontano da eventuali relazioni importanti. Peccato che nella scuola in cui insegna, un affascinante maestro non demorde e continua a farle una corte spietata, fino a quando lei non accetta di uscire mettendo in chiaro che si tratta solo di una cena fra colleghi. Questo inaspettato evento non sfugge agli occhi di Will. E se quella semplice coinquilina fosse qualcosa di più? Se i sentimenti che provasse nei suoi confronti non fossero solo di pura e semplice amicizia? Sarebbe disposto a rischiare tutto con la rossa tutta pepe?

«Will, quando vedi che tutto intorno a te diventa “troppo”, dovresti chiedere aiuto. Siamo la tua famiglia, nessuno è qui per giudicarti. Non tagliarci fuori».
«Non lo stavo facendo, è solo che…».
«Non ti sei mai trovato dall’altro lato, lo so. Ma ogni tanto piace anche a noi fare gli eroi».


Fermiamoci qua sennò rischio di andare avanti e togliervi tutto il gusto della lettura. Che dire? Sono ancora in balia delle emozioni. Se Jax e Lys vi hanno fatto perdere la testa, Emma e Will non deluderanno le vostre aspettative, regalandovi una storia mozzafiato!
Avevamo avuto modo di sbirciare un pochino nella vita dei protagonisti di questa storia nel primo romanzo della serie. E sarà impossibile non rendersi conto che a volte le apparenze ingannano.
Emma è da sempre la migliore amica di Lys e per un certo periodo di tempo hanno anche diviso lo stesso appartamento. Quando Lys era in difficoltà lei non ci pensava su due volte prima di decidere cosa fare, dando sempre la priorità alla sua migliore amica e, se ben vi ricordate, durante un particolare episodio successo In ogni tuo segno, era pronta a far a botte con Madison per difendere la dignità della sua amica. Ecco, in questo romanzo che la vede protagonista scopriremo un altro lato di Emma che quando emerge fa male. Lei è una di quelle persone che, per il bene delle persone che la circondano, indossa la sua “maschera di forza”, fatta di sorrisi, consigli, risate, pazzie fatte con il cuore. Una maschera che si toglie quando resta da sola nel buio della sua stanza. E forse non è sbagliato quando dicono che “Le persone più forti sono quelle che hanno pianto tutta la notte”. Impossibile non provare empatia per questo personaggio, e avere voglia di entrare nel libro per stringerla in un abbraccio.

Lys imita il mio gesto e si allunga per afferrarmi la mano.
«Ho visto quello che hai fatto per Jax, e non ti ringrazierò mai abbastanza perché, se ho potuto conoscere l’uomo di cui sono innamorata, è gran parte merito tuo. Tu sei la sua famiglia, così come Emma è la mia. Quando è venuta a vivere con te e Madison, mi sono sentita sollevata, felice. Io te la affido, Will, non ci sono mani migliori in cui potrei lasciarla».
E quando annuisco, serrando la presa sulle nostre mani, devo fare uno sforzo incredibile per non dirle che la amerò anche per tutti quelli che non hanno saputo farlo prima di me.


Will. Will. Will... che dire di lui? Ha perso il padre troppo presto e questo l’ha spinto a prendere in giovane età le redini della famiglia. Un uomo che ha sempre mantenuto la testa sulle spalle, pronto a togliere Jax e Mike dai guai in cui si cacciavano; costruendo un’azienda dal nulla e assistendo in primo piano al successo dei suoi amici, fornendo sempre loro una spalla pronta a sorreggerli quando le cose non andavano bene. Will è il classico uomo che sogna una famiglia, una donna al suo fianco e una casa piena di figli ma, ahimè, non ha ancora trovato quella giusta, collezionando una serie di insuccessi per la sua poca aria da “bad boy”. Si dice che le cose belle succedono quando uno meno se le aspetta, e Will si troverà a fare i conti con l’Amore, quello vero, quello che non ti fa dormire la notte, quello che ti fa mettere in dubbio ogni cosa sapendo però che è la cosa più giusta e sensata da fare.

Ti amo, ma sapevo già di amarti, non l’ho capito ora. Quello che non sapevo era di averti anche scelto. Non sei capitata, io ti sono venuto a prendere.

Il Destino, che risponde al nome di Veronica Pigozzo, vedrà le strade di Will ed Emma incrociarsi, e farà sì che il loro sia un percorso tortuoso e irto di ostacoli. Fin dove può arrivare l’amore?
Di tutti quegli occhi è un romanzo che parla di amicizia, di amore, di persone che devono perdersi un pochino per potersi ritrovare; vecchie ferite del passato dovranno essere riaperte per poter finalmente vivere e progettare il futuro. Troverete personaggi più maturi (anche Jax e le sue perle di saggezza), una scrittura fluida e diretta che sa come arrivare al cuore dei suoi lettori. Una storia che saprà strapparvi una risata e tante lacrime, una storia che vi farà vedere la vita con occhi diversi e vi farà godere delle piccole cose di tutti i giorni. Preparate i kleenex perché ne avrete bisogno!
Grazie a Veronica per avermi dato l’opportunità di leggere questo romanzo in anteprima.
Grazie per aver dato a Emma e Will la storia che meritavano di avere.

1 commento:

  1. Grazie a Roby per questa recensione, anche se lei è di parte! Sono molto affezionata ai miei ragazzi di Gadsden e spero che, leggendo, anche altre persone li adorino come me. Grazie ancora a tutto il blog 💜

    RispondiElimina