Ultime recensioni

venerdì 13 aprile 2018

FUOCO E ACQUA di Andrew Grey




Serie Carlisle Cops, Libro 1.
L’agente Red Markham ha imparato a conoscere le difficoltà della vita da adolescente, quando un incidente d’auto lo ha lasciato sfregiato e orfano di entrambi i genitori. Anche per le strade che pattuglia nella cittadina di Carlisle affronta episodi orribili, come il recente aumento di morti per overdose. Un pomeriggio Red viene mandato in una struttura sportiva per un incidente in piscina e, arrivato sul posto, scopre che il ragazzo coinvolto è stato salvato dal bagnino, Terry Baumgartner. Per Red non è una sorpresa che lo splendido Terry non voglia avere niente a che fare con lui e con il suo brutto muso.
Un commento casuale sulla sua superficialità fa però aprire gli occhi a Terry. Forse non è una persona di buon cuore come ha sempre pensato. La sua amica Julie gli suggerisce allora di aiutare i meno fortunati consegnando pasti agli anziani. Durante il suo giro Terry incontra Margie, una signora molto diretta che dice sempre quello che le passa per la testa e che è anche la zia dell’agente Red Markham.
I mondi di Red e Terry si scontrano. Red cerca di proteggere Terry da un ex che non accetta un no come risposta, intanto indaga per arrivare alla fonte della droga che sta mietendo vittime in città. Inaspettatamente i due uomini scoprono che per loro potrebbe esistere una possibilità, ma dovranno imparare a vedere oltre la superficie per coglierla.






Personalmente credo che Andrew Grey sia sempre una sicurezza, non sbaglia mai un colpo e sa sempre fondere romanticismo con un alto tasso di erotismo. Anche questa volta non manca il bersaglio e ha saputo creare una storia che sa mixare bene dolcezza, passione ed un pizzico di suspense.
Torniamo nella cittadina di Carlisle, cara all’autore e dove lui stesso abita, abbandonando i deliziosi piatti del Café Belgie in favore di un aitante bagnino del centro sportivo e un gigante di poliziotto.
Ho apprezzato davvero molto il personaggio di Red che sbandiera le sue cicatrici come a voler dire “sì, sono sfregiato, se non ti sta bene puoi girarti dall’altra parte”, ma che ci rimane sempre e comunque male quando poi le persone rifuggono il suo sguardo. Red è un poliziotto grande, grosso e con l’attitudine di un sergente istruttore, ma nasconde un animo sensibile ed un cuore enorme e gentile. Ovviamente per lui non è facile accettare che un ragazzo bello come Terry possa apprezzarlo davvero andando al di là del suo aspetto, ma il saprà affrontare le proprie paure sperando di non uscirne con il cuore infranto.
Terry, apparentemente, potrebbe sembrare un personaggio piuttosto semplice: un ragazzo che sa di essere bello, superficiale ed egocentrico. Non per niente, la prima volta che vede Red, non riesce a evitare di fare commenti sul suo aspetto tutt’altro che attraente. Non bisogna mai fermarsi alle apparenze, ovviamente. La vita lo metterà di fronte ad eventi che cambieranno completamente la sua prospettiva.
Gli eventi narrati, a pov alterni, permettono di conoscere approfonditamente entrambi i protagonisti nonostante il libro non sia particolarmente lungo (purtroppo). Si tratta di un insta-love in piena regola, ma nonostante la velocità in cui i due finiscono per innamorarsi non si percepisce alcuna forzatura nella narrazione, gli eventi scorrono fluidi e sembra quasi naturale che l’amore arrivi così in fretta.
Insomma, una storia romantica, ma che mette nel mix di sentimenti anche un’indagine di polizia, un ex possessivo ed inquietante ed una vecchia zia che gioca a fare Cupido. Un libro che raccomando caldamente anche solo perché scritto da un autore che rappresenta sempre una garanzia.




“Nessuno ha mai fatto niente per te?” chiese Terry. “Rilassati e basta. Non bisogna sempre per forza essere pari. A volte è bello anche dare.” Gli mise una mano sul petto, e Red la coprì con la sua. Terry inclinò la testa verso l’alto e lui baciò quelle labbra morbide. L’urgenza e il bisogno erano scomparsi, sostituiti da dolcezza, premura, e da quella cosa a cui non aveva intenzione di dare un nome. Non poteva, perché non appena lo avesse fatto, sarebbe scomparsa.
“Red mi fa sentire me stesso. Come la persona che voglio veramente essere nel profondo, hai presente?” Era difficile da spiegare.Julie gli diede una pacca sulla spalla. “Sei un uomo fortunato, e non sai nemmeno quanto. Quello che hai appena descritto è quello che tutti sperano di trovare… quell’unica persona che li aiuta a essere quel che vogliono essere. Certo, Red magari non sembra il principe azzurro che sognavi, ma pare che tu lo abbia trovato.”
“Vedi, ho potuto dare uno sguardo alla vera bellezza e gentilezza.”“Quando è successo?” chiese lui, temendo la risposta.“Il giorno in cui un uomo che conoscevo a malapena mi ha preso in casa sua perché pensava che potessi essere in pericolo. Chi fa una cosa simile?” Terry tenne il suo viso tra le mani. “Solo l’anima più bella che incontrerò mai nel resto della vita. Come ho detto, posso essere superficiale, e posso conviverci, però non sono stupido.”

Andrew Grey è cresciuto nel Michigan occidentale con un papà che amava raccontare storie e una mamma che amava leggerle. Da allora ha vissuto in tutto il Paese e viaggiato per tutto il mondo. Ha una laurea dell’Università di Wisconsin-Milwaukee e scrive a tempo pieno. Gli hobbies di Andrew comprendono: collezionare oggetti antichi, il giardinaggio, lasciare i piatti sporchi ovunque eccetto nel lavello (specialmente quando scrive). Si considera fortunato di avere una famiglia comprensiva, amici fantastici e un compagno che lo sostiene e lo ama come nessuno sa fare al mondo. Andrew vive nella bella e storica città di Carlisle, in Pennsylvania.
Visitate il suo sito all’indirizzo www.andrewgreybooks.com.
Scrivetegli all’indirizzo andrewgrey@comcast.net.

Nessun commento:

Posta un commento