Ultime recensioni

giovedì 6 aprile 2017

IL SANGUE DELLA LUNA (Serie Lupi di Sangue #1) di Elisabetta Tadiello ed Elena Bertani



Serie Lupi di Sangue:
- Il Sangue della Luna (romanzo - volume 1)
- Il Ribelle (racconto - volume 2)
- Il Morso della Luna (romanzo - volume 3)

Anastasia è una licantropa, ma non una qualsiasi, è una lupa di sangue. Fin da quando era bambina ha provato il dolore della trasformazione nella sua forma animale, la gioia della corsa tra i boschi e la frenesia della caccia. Nessuno ha morso la sua candida pelle eppure lei è così, mezza umana e mezza lupa. Vive con il padre adottivo e il resto del branco a Malcesine, un paesino affacciato sulla sponda orientale del Lago di Garda. Con la fredda limpidezza dell’acqua di fronte agli occhi e la maestosità delle montagne alle spalle, Anastasia si sente felice e protetta da ogni pericolo. Vive una vita comune, facendo la ballerina di notte e la cameriera di giorno. La sua routine viene stravolta quando nella piccola città si verificano una serie di omicidi particolarmente brutali. Il branco capisce subito che dietro ad essi si nasconde l’azione di altri licantropi. Con la comparsa di queste morti improvvise, Anastasia si trova a dover fare i conti con il proprio passato. Ogni sua convinzione cade in frantumi e si ritrova catapultata in una lotta per il potere che dura da secoli. Un branco di lupi arriva dal Canada per aiutarla e porta con sé lotte, amori e gelosie. Anastasia ne sarà travolta e solo con l’aiuto e il supporto di chi le è caro, potrà affrontare queste difficoltà. Gli assassini si nascondo tra il verde del bosco e il grigio del cemento. Verranno scoperti in tempo? O i soli in grado di fermarli, moriranno senza lasciare speranze? Sarà una lotta contro il tempo e Anastasia dovrà risvegliare il potere del sangue e la magia della luna per salvare coloro che ama.
Ho letto poche storie di licantropi e questo mi è piaciuto tantissimo. Mi è piaciuto tutto: partendo dalla copertina, passando per la storia e i personaggi, l’ambientazione, fino ad arrivare allo stile.

La protagonista è Anastasia, una lupa di sangue: nessuno l’ha trasformata, è semplicemente nata così. I suoi genitori sono stati uccisi e lei è stata adottata dall’alfa del branco di cui fa parte. Lei e la sua famiglia vivono in un paese che si affaccia sul lago di Garda, la sua vita scorre tranquilla. Lavora al The Night, un locale in cui fa la barista di  giorno e la ballerina di sera.
Ma un giorno l’armonia viene turbata da una serie di omicidi e si scopre che è proprio Anastasia che stanno cercando.  In aiuto del suo clan, ne arriva un altro amico dal Canada. Ed è così che la nostra protagonista incontra Riley, un lupacchiotto niente male, che fa subito breccia nel suo cuore. Ed è una cosa assolutamente incredibile, perché Anastasia non crede all’amore, alla storia delle anime gemelle, il cosiddetto imprinting. Per lei semplicemente tutto questo non esiste, infatti non ha legami amorosi, tranne con Kris, che però lei reputa il suo migliore amico, nonostante abbiano condiviso molti momenti intimi. Ma quando il suo sguardo si posa su Riley, tutte le certezze che aveva avuto fino a quel momento si sgretolano.


“Qualcosa di profondo mi chiamava verso di lui, sembrava che il tempo si fosse fermato per concederci quei pochi attimi.”

Anastasia è mezza donna e mezza lupa, ha imparato a convivere con la sua condizione, con le trasformazioni, è forte e coraggiosa, una vera dura. Ma la realtà è che non è mai stata preparata al combattimento, quello vero, a dover fronteggiare degli assassini che la vogliono morta per decretare l’estinzione definitiva dei lupi di sangue. Ed è quindi giunto il momento di farlo. Troppi segreti, troppe cose non dette si frappongono tra lei il suo destino, ed è arrivato il momento di conoscere la verità per poter affrontare il futuro. Se volete sapere tutto, non vi resta che leggere il romanzo.


“Mi lasciai attraversare e trasportare dalla corrente di potere, affondai le mani in lei, lasciandomi accarezzare. Fu come destarsi da un lungo sonno. Aprii la mente e ricambiai il potere, liberando il mio insieme a quello della luna.”

Una storia davvero scritta bene (a parte qualche refuso sparso), ed è sorprendente perché, nonostante sia scritta a quattro mani, non si nota la differenza di stile. Le vicende sono raccontate da Anastasia in prima persona e ciò permette al lettore non solo di entrare nel vivo della storia, ma di entrare a far parte del branco.
Le descrizioni di scene e luoghi sono accurate, nulla è lasciato al caso, così come la caratterizzazione dei personaggi. La lettura scorre fluida e intriga il lettore. La storia d’amore (o triangolo amoroso? Chissà…) farà battere i cuori delle lettrici più romantiche. Ma non è solo questo, ci sono segreti svelati, ricongiungimenti, separazioni, combattimenti, addestramento, poteri straordinari.
Alla fine del libro troverete i primi capitoli del racconto successivo … posso dirvi solo una cosa: ne vedremo delle belle.
Ci voleva proprio questo libro per farmi tornare al mio amore originario: il fantasy.
Se amate il genere questa storia è per voi.


Nessun commento:

Posta un commento