Ultime recensioni

mercoledì 2 settembre 2015

COLAZIONE A NOTTING HILL di Ali McNamara


Scarlett O’Brien, grande appassionata di cinema, è finalmente riuscita a inserirsi nel jet set internazionale e a vivere la vita da star che ha sempre sognato, dividendosi tra due lavori di prestigio e tra le sue città preferite, Londra e New York. E ora che sta anche pianificando il suo matrimonio da favola con l’affascinante fidanzato Sean, le cose non potrebbero andar meglio. 
Ma quando Scarlett viene ingaggiata per lavorare con la famosa diva Gabriella Romero, la preferita dei paparazzi di mezzo mondo, capirà davvero cosa significa stare sotto i riflettori ventiquattr’ore su ventiquattro. Scarlett comincerà così a rimpiangere una vita normale e lontana dalle luci della ribalta...

Dopo Innamorarsi a Notting Hill proseguono  le avventure di Scarlett, Sean e i loro amici.
La storia è molto divertente, ma c'è anche il cattivo che crea non pochi problemi e sofferenze ai nostri amati personaggi.
Ma procediamo con ordine. Avevamo lasciato i nostri protagonisti, Scarlett e Sean, innamoratissimi e fidanzatissimi, dopo una dichiarazione romantica e fuori dagli schemi (uno degli aiutanti di Sean è nientepopodimenoche… rullo di tamburi... Bradley Cooper), davanti ai loro amici e familiari a New York, esattamente sul ponte di Brooklyn. 
Questo libro ce li ripresenta, un paio d'anni dopo, ancora innamorati e in procinto di sposarsi. Scarlett è sempre la patita di cinema e gossip e insieme al suo amico gay Oscar, continua a mettersi in situazioni assurde davanti al vip di turno... Sean è sempre pratico e serio, paragonato a loro. Sono entrambi dei globe trotter a causa del loro lavoro: Scarlett continua l'impresa di famiglia (fornitura di macchine da popcorn) sia a Londra che a New York, ma continua a gestire la Fondazione Libellula che si occupa di ritrovare parenti scomparsi, insieme al suo amico Peter. Grazie a lui aveva ritrovato suo fratello Jamie, di cui non conosceva neanche l'esistenza, e sua madre.
Sean continua a gestire la sua azienda e anche lui viaggia parecchio,per cui si dividono tra Londra e New York, con una puntatina in Scozia ogni tanto.


Nonostante questo il loro rapporto prosegue all'insegna dell'amore e del rispetto reciproco, anzi per citare Sean, la distanza rinsalda il loro rapporto ancora di più.

“Sean ha una capacità straordinaria di intuire quello che mi passa per la testa. E naturalmente ha ragione: mi piacerebbe da matti trovarmi laggiù, sul palco, con i fari e gli occhi di tutti puntati addosso. Ho sempre sognato un momento del genere. Anni fa mi capitava di fantasticare a occhi aperti all’idea di vincere un Academy Award a Hollywood. Lo ricevevo dalle mani di Johnny Depp, o di Colin Firth. Adesso non mi capita più. Sono più grande, più matura. Adesso mi piacerebbe che fosse uno come Will Smith, oppure Ryan Gosling, o il mio caro amico Bradley Cooper, a consegnarmelo!”

Scarlett è stressatissima perché tra i preparativi per il matrimonio e il suo lavoro che le richiede continui viaggi, non riesce a star dietro a tutto. I preparativi per le nozze sono praticamente arenati, non ha ancora scelto la location, il vestito, niente sembra andarle bene. Sean si offre di occuparsi lui di tutto ma lei rifiuta, perché teme che sarebbe tutto troppo serio, poco da lei e molto da Sean. Ad un matrimonio in Scozia in cui sono stati invitati, matrimonio che offrirà un siparietto tragicomico, finalmente Scarlett conosce il testimone di Sean, Alex... il suo istinto la mette subito in guardia e come si scoprirà successivamente, ha ragione. Nel frattempo viene contattata per una missione di recupero parente da una vip che si rivelerà davvero fondamentale per il proseguo della storia. Alla fine si scoprirà che anche le persone più serie possiedono un lato davvero romantico.
La McNamara non mi ha deluso neanche stavolta. La storia scorre bene, è divertente, c’è la suspense legata ad un personaggio che sembra ciò che non è, insomma si fa amare e si fa leggere con facilità. La parte col cattivo di turno rende ancora più intrigante la storia.
I personaggi sono ben caratterizzati, dai protagonisti Scarlett e Sean, alle comparse.
Lo consiglio vivamente a chi, come me, ama il romance divertente avvincente.

“Se ero approdata a Notting Hill nella speranza di seguire le orme dei personaggi dei miei film del cuore, abitare nell’Upper West Side è stato come ritrovarmi letteralmente dentro un film. Compro il caffè dallo Starbucks dove va sempre Meg Ryan in C’è posta per te, faccio la spesa da Zabar’s, lo stesso posto che frequentano lei e Tom Hanks nel film, passeggio lungo Riverside Park e passo davanti al punto esatto in cui loro due s’incontrano nel finale.”


Ali McNamara ha iniziato a scrivere postando pensieri sul sito di Ronan Keating, cantante dei Boyzone, attirando migliaia di contatti giornalieri. Quando si è accorta di questo successo, ha venduto le sue storie donando il ricavato alla lotta contro il cancro. Dopo questo strano inizio, ha scritto il suo romanzo d’esordio Innamorarsi a Notting Hill, grande bestseller in Gran Bretagna, Colazione da Darcy, Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora e Colazione a Notting Hill.

Per maggiori informazioni, www.alimcnamara.co.uk o twitter: @AliMcNamara


4 commenti:

  1. letto e mi è piaciuto molto una storia divertente e scorrevole. L'ho letta tutta d'un fiato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti sia piaciuto! È davvero una boccata d'ossigeno in momenti no 😊

      Elimina
  2. Adoro questa scrittrice: ho letto "Colazione da Darcy" e i primi due libri di questa serie... ovviamente tra le mie prossime letture c'è anche questo romanzo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che non rimarrai delusa! La storia e i personaggi sono adorabili😉

      Elimina