Ultime recensioni

venerdì 20 aprile 2018

WIDDERSHINS di Jordan L. Hawk



Uno studioso solitario. Un detective privato. E un libro d'incantesimi che potrebbe distruggere il mondo intero.
L'amore è pericoloso. Fin dalla tragica morte dell'adorato amico, Percival Endicott Whyborne ha spietatamente soppresso qualunque sentimento per altri uomini. Preferisce trascorrere le sue giornate a studiare lingue morte nel museo dove lavora. Così, quando l'affascinante ex-Pinkerton Griffin Flaherty lo contatta per tradurre un libro misterioso, Whyborne vuole solo finire il lavoro e sbarazzarsi del detective il più in fretta possibile.
Griffin ha lasciato la Pinkerton dopo la morte del suo partner. Si è messo in proprio, e ora deve investigare sull'assassinio di un giovane benestante. Unico indizio: un libro in codice un tempo appartenuto alla vittima.
Il progredire delle indagini fa avvicinare i due uomini, e il fascino dissoluto di Griffin rischia di far crollare il ferreo autocontrollo di Whyborne. Ma quando la coppia scopre le prove dell'esistenza di un potente culto determinato a dominare il mondo, Whyborne è costretto a scegliere: rimanere da solo e al sicuro, oppure rischiare tutto per l'uomo che ama.
Non avevo mai sentito parlare di questa autrice né di questa serie, soprattutto visto il fatto che non si tratta del genere di cui sono solita leggere. Sono, però, rimasta piacevolmente sorpresa da questo libro che fonde un sapore un po’ retrò alla Sherlock Holmes, misteri alchemici e la nascita di un amore decisamente proibito per la fine dell’ottocento. Una storia gotica, così come la si intendeva alla fine del diciannovesimo secolo e la scrittura stessa riflette questo sapore antico, così come l’atteggiamento piuttosto rigido si Percival, per lo meno all’inizio della sua avventura.

Percival Endicott Whyborne è il protagonista e voce narrante di queste vicende, un personaggio a tuttotondo, di lui si conoscono pensieri, paure, insicurezze e speranze. Si condividono le emozioni e ci si inoltra con lui in un fitto reticolo di verità oscure, segreti arcani, incantesimi esoterici e mostri inquietanti.

In un’epoca in cui amare un altro uomo poteva costarti la libertà, Percival ha passato la vita a tenere nascosta una parte molto importante di sé stesso, costringendosi a non provare passione o sentimenti per nessuno, auto-relegandosi ai margini delle feste e nascondendosi agli occhi di tutti. Ho provato molta tenerezza per quest’uomo che per realizzarsi professionalmente ha rotto con la propria famiglia e che si chiede sempre come chiunque possa interessarsi a lui e amarlo.

Griffin, che conosciamo solo attraverso gli occhi di Percival ed in relazione a lui, è un aitante ex-Pinkerton che nasconde molti segreti e che si sente immensamente solo, abbandonato da tutti coloro che credeva lo avrebbero amato per sempre.

Due uomini profondamente diversi che uniranno le proprie forze in un’avventura che parte un po’ in sordina, ma che poi tiene incollati alle pagine perché non si può assolutamente smettere di leggere prima di aver svelato l’arcano finale.

Una storia scorrevole e avvincente dove un intrigo ricco di forze oscure si mischia con forti emozioni e sentimenti appena sbocciati tra due personaggi davvero ben riusciti. Una lettura caldamente raccomandata.

Feci scattare il capo in avanti, chiudendo l’ultima breve distanza che ci separava e premendo le labbra sulle sue. Fu imbarazzante e disperato e frenetico, ma la sensazione della sua bocca sulla mia mi mandò un brivido elettrico lungo la schiena. Solo un istante, solo quel singolo bacio, di sicuro mi sarebbe bastato…
Poi lui prese a ricambiare, e non mi sarebbe bastato mai, mille anni non mi sarebbero bastati mai.


«Tu sei… be’. Sei un ex-Pinkerton. Sventi rapine in banca e insegui i fuorilegge, porti un revolver e una lama nascosta nel bastone, per l’amor di Dio. E saresti stato molto superiore a me anche se tu fossi orribile, ma ovviamente dovevi essere molto affascinante oltre a tutto il resto, e-e io pensavo che saresti stato sdegnoso, o crudele. Situazioni che sono in grado di affrontare. Ma non lo sei, tu sei gentile. Non hai riso di me, e non mi hai trattato come se fossi inutile, anche quando mi sono comportato da sciocco. Come potevo difendermi?»


Volevo fare qualcosa di più che abbracciarlo. Volevo far sparire tutte le sofferenze che aveva
provato.
Volevo trovare chiunque lo avesse mandato in manicomio e prenderlo a pugni fino a fargli perdere i sensi. Volevo nascondere Griffin da ogni crudeltà del mondo, in un posto sicuro, caldo e felice.

Jordan L. Hawk è cresciuta nel North Carolina e non se ne è mai andata. I racconti d’infanzia su spiriti della montagna e su creature misteriose le hanno procurato un grande amore per tutto ciò che vaga di notte.
Quando non scrive prepara birra artigianale e cerca di impedire ai suoi gatti di distruggere la casa. La serie campione di vendite Whyborne & Griffin (che ha inizio con Widdershins) si può trovare in formato cartaceo, ebook e audiolibro su diversi rivenditori online.
Se vuoi ricevere la newsletter di Jordan ed essere il primo a conoscere la data d’uscita dei nuovi titoli, oltre ad avere delle anteprime dei romanzi di prossima pubblicazione, puoi iscriverti al suo sito web:


Nessun commento:

Posta un commento