Ultime recensioni

mercoledì 18 aprile 2018

Segnalazione: LA FUGA DEGLI ALFIERI di Abel Montero


Copertina flessibile: 330 pagine
Editore: KDP
Lingua: Italiano
Genere: Narrativa Storica/fantascienza/fantasy

In fuga, alla ricerca di protezione, di rivalsa o arsi dalla brama di potere, i protagonisti di "LA FURIA E LE STELLE" stanno per affrontare un nemico molto più potente di quanto possano immaginare.
Tra sentimenti forti come legami di sangue, amori che forse non dovrebbero esistere e alleanze precarie, il loro futuro si lega sempre più fitto alle pagine di quel libro straordinario, dalle origini misteriose.
Quattro epoche diverse, un solo nemico.
Quattro generazioni lontane, un solo destino.

LA FUGA DEGLI ALFIERI è il secondo volume di una nuova duologia di Abel Montero, creatore della Saga del Protettorato e autore della Trilogia del Ragazzo Bendato.
LA FUGA DEGLI ALFIERI è un romanzo che racconta una lotta impossibile, e un amore immenso.

Roberto

Roberto aveva sempre trovato la varietà d'ambienti naturali siciliana assolutamente stupefacente. Deserti e montagne innevate si alternavano a spiagge dalla sabbia bianca tanto da non sfigurare accanto ai panorami caraibici e coste rocciose che sembravano dipinte a pennellate furiose da un dio irritato.
La stavano attraversando su di una via che scavalcava le ampie distese di colline aride, poste al centro dell'isola, e si inerpicava poi su per la catena montuosa Nebroidea, diretti verso la costa nordorientale. Quel percorso era il più breve solo in linea teorica. Lo intraprendeva chi necessitava di raggiungere uno dei tanti piccoli centri abitati nascosti al suo interno. Circumnavigare l'isola sulle veloci autostrade sarebbe stato infinitamente più rilassante.
Ma Roberto era cosciente di dover evitare le strade più trafficate e conosceva la facilità con cui sarebbero stati identificati incrociando gli snodi più sensibili.
Non potevano dare nell'occhio. Non poteva rischiare ancora di esporre la sua piccola a occhi bramosi di potere e sangue oltre ogni logicità. Se non altro, era felice di poter trascorrere del tempo da solo con lei.
Sapeva di doverle delle spiegazioni.
Quella notte non si era fermato, non si era guardato indietro, nemmeno per scrutare gli occhi terrorizzati di Anna. Lui sapeva che avrebbe visto dentro di essi le stesse fiamme che stavano incenerendo i loro ricordi, tutta la vita che avevano trascorso insieme, in quella casa.
Lei era rimasta silenziosa, anche troppo. Sembrava aver tenuto le mani sulla bocca per soffocare un grido di dolore senza fine. Quelle stanze, quelle mura e i colori con cui le avevano dipinte, avevano rappresentato una nuova vita per lui e la promessa di un futuro sereno per lei. Anche se erano rimasti soli, anche se tutto era già cambiato così presto, tanti anni prima.
Il ricordo delle sensazioni che aveva provato in quei primi giorni con lei lo assalì e lo cullò mentre cercava le parole giuste per dirle la verità.
Non tutta. Solo quella che sapeva avrebbe potuto assimilare in quei momenti in cui l'adrenalina iniziava a scemare lasciando il posto alla stanchezza del viaggio.
Tirò giù l'aletta parasole di Anna mentre le luci del mattino bagnavano l'abitacolo di sfumature rosse e livide.
Lei girò la testa verso di lui.
Roberto non poté fare a meno di incrociare i suoi occhi. Stava diventando una donna bellissima. Quello sguardo avrebbe incantato il più cinico dei cuori.
Era sempre stato così, fin dalla prima volta che l'aveva sollevata in aria, leggera come una piuma.
Gli era sembrato di stringere tra le braccia tutte le stelle del firmamento.

Abel Montero è frutto del folle amore che ha mescolato sangue siciliano e venezuelano.
Scopre fin da piccolissimo che preferisce tenere gli occhi puntati verso le stelle, o sprofondati tra le pagine di un romanzo, piuttosto che metterli a fuoco sul presente che lo circonda.
Appassionato di pittura classica, ritrattista a tempo perso, inforna senza sosta dolci che grondano troppa cioccolata.
Tra i fondatori del podcast HUGMENTED, si è occupato di pubblicità, ma ha mollato il lavoro per dedicarsi alla scrittura.
Condivide con successo i suoi racconti sulla piattaforma di social reading Wattpad e il suo racconto d'esordio:
IL RAGAZZO BENDATO, ha vinto ai Wattys 2016, il più grande concorso letterario online del mondo
e il suo seguito: IL GIORNO DELL'ESECUZIONE, ha vinto all'edizione 2017.


Nessun commento:

Posta un commento