Ultime recensioni

venerdì 23 marzo 2018

HAI BUSSATO AL MIO CUORE di Brittany C. Cherry




HAI BUSSATO AL MIO CUORE
NEWTON COMPTON EDITORI
8 MARZO 2018
BRITTANY C. CHERRY
CONTEMPORARY ROMANCE
ELEMENTS SERIES

Io e Graham Russell non eravamo fatti per stare insieme. Sono sempre stata una persona sensibile, lui invece è un pezzo di ghiaccio. Sognavo a occhi aperti mentre lui lottava con i suoi incubi. Io piangevo spesso, Graham sembrava non avere lacrime da versare. Ma nonostante le differenze, ci sono stati istanti in cui i nostri occhi si sono incontrati, in cui sembrava sapessimo tutto l’uno dell’altra. Istanti in cui le sue labbra hanno assaporato le mie paure e io ho respirato il suo dolore. Istanti in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos’era il vero amore. Quegli istanti ci hanno illuso di poter avere un po’ di pace. Ma quando la realtà è tornata a scuoterci, siamo precipitati al suolo. Graham Russell non è in grado di amare e io non sono capace di insegnargli come si fa. Eppure, se avessi la possibilità di innamorarmi ancora, mi innamorerei di lui. Un’altra volta. Persino se fossimo destinati a precipitare di nuovo, distruggendoci.
"Hai bussato al mio cuore" quarto capitolo della Elements Series di Brittany C. Cherry, il romanzo che in assoluto ho preferito, una storia commovente e veritiera che mi ha scaldato il cuore regalandomi emozioni uniche. In questo capitolo conosciamo Graham e Lucille, loro sono il giorno e la notte. Lucille è il sole, con i suoi sorrisi e la sua allegria scalda tutto ciò che la circonda, è un personaggio facilmente apprezzabile perché riesce ad entrarti sottopelle con i suoi modi delicati e dolci. Lei è “la ragazza che sente tutto”, quella che non ha paura di esternare le proprie emozioni, ma soprattutto non ha timore di lasciarsi travolgere dai sentimenti, di qualsiasi natura essi siano. Per lei il perdono, l'amore in tutte le sue forme e la pace interiore sono elementi fondamentali, caratteristiche che fanno di lei una persona gentile e d'animo buono.


"«Aria sopra di me terra sotto di me, fuoco dentro di me, acqua intorno a me, spirito diventa me». Continuava a ripetere quelle parole e io strinsi gli occhi, confuso rispetto a che tipo di persona fosse veramente Lucy. Era tutto e il contrario di tutto: volubile, assurda, appassionata ed emotivamente sovraccarica. Era come se fosse pienamente consapevole dei propri difetti ma ciononostante lasciasse che esistessero. In qualche modo, questi difetti la rendevano completa."

Graham è uno scrittore, il cui passato, fatto di delusioni, mancanze e tradimenti lo ha reso un uomo cinico e imperturbabile, la vita non è stata affatto gentile con lui, una famiglia disastrata e le continue perdite degli affetti più cari hanno reso il suo cuore una lastra di ghiaccio. Lui non è in grado di amare, perché lui a sua volta non è stato mai amato, o meglio, qualcosa di buono nella sua vita c’è stato ma come ogni volta, era durato il tempo di un batter d’ali. Graham era abituato a quelli che se ne andavano, a coloro che non erano abbastanza forti per restargli accanto, e così giorno dopo giorno ha eretto un muro talmente alto intorno al suo cuore da non permettere a nessuno di valicarlo. La sua vita è come un diagramma di flusso, ogni azione è programmata fino al minimo dettaglio, ogni ragionamento è calcolato e ponderato, non c'è spazio per nessun tipo di sentimento. La razionalità nuda e cruda è il suo stile di vita.


"Il fatto era che Graham Russell viveva quasi completamente nella sua testa. Non aveva mai veramente lasciato che qualcuno vedesse i suoi pensieri e sentimenti reconditi."

Ma ecco che nella vita di Grammy appare Lucille, lei con i suoi abiti stravaganti, le sue coroncine di fiori tra i capelli, quell'aria da fricchettona e il sorriso perenne sul viso. Sarà lei a portare calore e luce nelle crepe di Graham. Con tenacia e pazienza gli insegnerà cos'è l'amore, ma purtroppo questo non basterà, perché il loro destino che in qualche modo è sempre stato intrecciato gli darà sì, la possibilità di potersi innamorare l'uno dell'altra, ma non di potersi costruire il futuro che meritano e vogliono. Un enorme segreto grava sulle loro vite, una grande responsabilità li vedrà costantemente vicini, ma mai veramente uniti.


                               Graham

"Non avremmo dovuto sentirci così. Non avremmo dovuto innamorarci l’uno dell’altra, io e lei. Eppure, sembrava che la forza di gravità avesse trovato il modo di continuare ad attrarre l’uno verso l’altra."
                              Lucy

"Se solo il mondo avesse potuto sentire come i nostri cuori battevano all’unisono, allora forse non avrebbe giudicato tanto duramente il nostro legame."


La Cherry in questo libro non ci parla solo di una storia d'amore, ma dell'amore in generale: quello per la propria famiglia, per i figli, l'amore per la natura e le cose semplici. Ci parla di amicizia, unione, fratellanza, e lo fa in un modo talmente delicato da farti desiderare di essere una persona migliore. Ci ricorda i veri valori di un rapporto: il rispetto, l'ascolto e la comunicazione. In questo romanzo la storia d'amore è un crescendo di sensazioni lente e continue. Non è il solito libro in cui d'un tratto sboccia la passione e poi tutto il resto, possiamo definirla bensì, una storia d'amore al contrario, dove Graham e Lucy hanno una relazione più spirituale che fisica, che pagina dopo pagina è fatta constantemente di sguardi, sensazioni, sussurri, gesti piccoli ma infinitamente importanti, di rispetto e aiuto reciproco instillando così, nell'anima dei protagonisti, il seme dell'amore che goccia dopo goccia e cura dopo cura sboccerà in un bellissimo fiore. In questo libro la Cherry tratta temi delicati come la malattia e la paternità, e lo fa in modo esemplare, mai banalizzato o sminuito e proprio il modo in cui sono stati trattati questi temi mi ha fatto appassionare alla storia. Un'altra cosa su cui mi sento di elogiare questa bravissima autrice è il modo in cui imbastisce la trama, lasciando piccoli indizi durante la lettura ma che solo col senno di poi ti accorgi che erano piccoli dettagli, minuscoli tasselli, che alla fine vanno a completare il vero quadro della storia lasciandoti spesso interdetta e sorpresa. I colpi di scena sono innumerevoli e tengono sempre alta la soglia dell'attenzione. Questa è una storia potente che ti entra nel cuore, lontana anni luce dai soliti cliché che troppo spesso troviamo nei romanzi, o dai soliti personaggi stereotipati. I due protagonisti sono caratterizzati alla perfezione e in modo minuzioso, lasciando trapelare da ogni pagina le loro sensazioni e le loro emozioni. Mi sento di dire che sono due personaggi particolari, con caratteristiche e difetti che li rendono veritieri e reali agli occhi del lettore. Il pathos e la suspense sono elementi che contraddistinguono gran parte del romanzo. Questa è un libro che va assaporato lentamente, e apprezzato per il suo impatto emotivo. È una storia matura, dove ogni parola o azione non è mai superflua o lasciata al caso, ma centellinata per dare il giusto valore delle cose. La scrittura di Brittany Cherry è così limpida, scorrevole e delicata che vi ritroverete a sfogliare ininterrottamente le pagine. Il mio unico disappunto, e che mi capita in ogni suo libro è il finale: li trovo sempre un po' frettolosi, riesce a portarmi al culmine delle mie emozioni, lasciandomi però, insoddisfatta sull'epilogo che a mio parere non rende giustizia alla complessità e bellezza della storia.


Brittainy C. Cherry è rimasta incantata dalle parole fin dal momento in cui ha fatto il primo respiro. Si è laureata alla Carroll University in Teatro e in Scrittura creativa. Vive a Milwaukee, nel Wisconsin, con la famiglia. È un’autrice di culto del genere Young e New Adult. La Newton Compton ha pubblicato con successo L’amore arriva sempre al momento sbagliato, Ti amo per caso, Infinite volte e Un posto accanto a te. Con Hai bussato al mio cuore si chiude la Element Series.



Nessun commento:

Posta un commento