Ultime recensioni

giovedì 8 marzo 2018

16 MODI PER SPEZZARTI IL CUORE di Lauren Strasnick



La storia d'amore tra Natalie e Dan non sarebbe potuta iniziare in modo più romantico: l'incontro-scontro nella caffetteria della scuola in cui entrambi fanno volontariato, il pomeriggio trascorso a scambiarsi sogni e confidenze, il primo appuntamento – e il primo bacio – sotto le stelle. Tra loro è scattata subito un'intesa speciale, che a poco a poco si è trasformata in qualcosa di più. E a quel punto innamorarsi è stato facile, quasi inevitabile. Lui trovava intriganti le trasgressive creazioni artistiche di Natalie e contagiosa la sua gioia di vivere; lei era attratta dalla sua aria da bravo ragazzo e dalla sua determinazione a raggiungere il successo come documentarista.

Ma questo era prima. 

Prima che le discussioni accese si trasformassero in litigi furibondi. Prima che una miriade di dispetti scavasse un abisso tra loro e portasse alla luce la vera natura della loro relazione.

Ora Natalie vuole che lui sappia fino a che punto l'ha ferita e glielo scrive in 16 lettere. 

Leggendo nel corso di una sola, lunga giornata quella che è la sua versione della loro storia d'amore, Dan si rende conto che Natalie ha un ultimo messaggio per lui. Un messaggio che potrebbe mandare a rotoli la sua vita accuratamente programmata...

Raccontato attraverso lettere, e-mail e SMS, 16 modi per spezzarti il cuore è un romanzo coinvolgente, che esplora le difficoltà di una storia d'amore fra adolescenti imperfetti.
16 è il numero dei capitoli che compongono questo romanzo, 16 sono le lettere che Natalie fa trovare a Dan e che lui inizia a leggere nel corso di un’unica giornata.

Le lettere seguono l’evolvere della loro storia d’amore e dei momenti più significativi, tra una lettera e l’altra troviamo mail, sms, chat. Questa struttura particolare crea un po’ di confusione nel lettore, vi è infatti un costante salto temporale tra le diverse forme di narrazione.
Oltre al punto di vista della nostra protagonista, troviamo anche la frustrazione del ragazzo nel leggere e commentare una dopo l’altra le lettere della sua ex, subendo passivamente questo “scambio” epistolare a senso unico.



“ …travolta da una disperata nostalgia dei nostri primi giorni, quando tutto era semplice.  Ricordi com’era l’amore prima che lo distruggessimo con le nostre stupide, monumentali stronzate?”

La storia è originale, la lettura scorrevole e i personaggi rispecchiano molto questa generazione 2.0 che si trova a gestire le proprie relazioni tra social media, mail, chat dove il non essere reperibili in ogni momento porta in evidenza la fragilità di questi ragazzi.

L’ambiente in cui sono cresciuti i due protagonisti e le opportunità che ne derivano portano a creare sentimenti contrastanti nei due giovani innamorati.

“Quel momento è stato IMPORTANTE. Amare significa devozione, impegno, significa PER SEMPRE … La verità è che io ti amo ancora, e ti odio per questo. Perché a un certo punto tu hai smesso di ricambiare il mio amore.”
Per poter andare avanti e voltare pagina, la nostra protagonista si affida a queste 16 lettere in cui sfoga tutto il suo risentimento, la sua frustrazione e il dolore che questo primo amore si è portato dietro.
Trovo che questo sia un romanzo maggiormente indirizzato a un giovane lettore alle prese con i primi amori.


Nessun commento:

Posta un commento