Ultime recensioni

venerdì 15 dicembre 2017

ANNEGO IN TE (Bleeding Stars Vol. 2) di A.L. Jackson



Annego in te è la straordinaria conclusione della storia di Shea e Sebastian iniziata con Un Sasso nell'oceano.
Il pericolo di fingere è che la finzione diventi realtà...

Sebastian Stone, frontman e chitarrista dei Sunder con una fedina penale lunga un chilometro, è fuggito a Savannah, Georgia, per allontanarsi dai guai che ha causato.
Non per trovarne altri.
Nell'istante in cui ha visto Shea Bentley, ha scorto in lei qualcosa di molto più profondo della sua dolcezza e innocenza.
Qualcosa di più oscuro.
La loro relazione è stata costruita sui segreti, il loro amore sulle bugie.
Ma Sebastian non immaginava neanche lontanamente quanto grandi fossero i suoi segreti.
Quando il passato e il presente si scontrano, Sebastian e Shea si ritrovano a lottare per un futuro che nessuno di loro credeva di meritare. La loro passione è intensa, e il bisogno che provano l'uno per l'altra è infinito.
Adesso che la verità è nelle sue mani, Sebastian deve decidere se è pronto a sacrificare tutto ciò a cui tiene per proteggere Shea e la propria famiglia.
Due passati che si intrecciano.
Due vite che si legano.
Shea e Sebastian annegheranno nei loro demoni o impareranno finalmente a vivere?

Sarà difficile non fare spoiler e, care cosmo, per una volta voglio trasmettere a voi ciò che ho provato io prendendo fra le mani questo libro.
Ho letto l'autrice in lingua e sempre mi è piaciuta (benché non sempre abbia seguito l'ordine di lettura) e quando ho letto Annego in te nemmeno ne avevo letto la trama, per farvi capire come mi son affidata alla sua bravura.

Ecco perché vorrei farvi provare cosa ho provato senza alcuno spoiler, lasciandovi così... in balia delle emozioni.

Nella scorsa puntata avevamo lasciato una Shea infranta, un Sebastian tradito ma al contempo confuso.
Da quando i suoi occhi si erano poggiati su Shea, qualcosa in lui era scattato, per non parlare poi di quando aveva visto Kallie.
Quelle due erano un bellissimo puzzle a cui mancava qualche pezzo ma capitemi, un tassello marginale che nulla toglieva alla bellezza complessiva.

«Com'è possibile amare qualcuno così follemente e non sapere nulla del suo passato?»
Senza dubbio la mia domanda suonava come una sconfitta.
Una resa.
Perché nessuno di noi due era immune a questa strana connessione che ci univa, 
al sentimento che ci legava, 
nonostante entrambi non conoscessimo i sentieri che ci avevano condotto a questo luogo.
Un luogo dove eravamo noi stessi.

Innamorarsi era stato facile come respirare, una volta vinte le titubanze, ma poi? Quando la realtà si abbatte su di loro come un'onda sugli scogli durante una tempesta, alcuni segreti verranno alla luce, portando con se' vecchi segreti a lungo celati e, con essi, una realtà a cui lei non era pronta e lui, purtroppo, non avrebbe accettato tanto facilmente.

Come si fa a combattere qualcosa su cui non si ha potere? Qualcosa di più grande di noi? Più a lungo si cerca di lottare contro certi sentimenti, più a lungo l'infelicità si abbatte, incurante di far trascinare con noi chi ci sta attorno. Ed è proprio questo che Sebastian ci mostra, la tristezza e l'insicurezza che accompagnano certe scoperte, insieme anche alla volontà di riavere ciò che si è perso perché, statene certi, i colpi di scena non mancheranno in quest'opera.

Sebastian mi inondava di luce quando avrei dovuto annegare nell'oscurità, preda della paura che il mio passato mi raggiungesse. Invece quest'uomo miracoloso mi teneva stretta a sé, reggendomi saldamente per evitare che mi schiantassi a terra.
Per una persona la cui famiglia è stata sempre una fonte di dolore più che di sorrisi, di incubi e paure, Shea è certa di una cosa, a questo punto della sua vita: una volta che il passato ci raggiunge, l'unica cosa che si può fare è combattere ancora più forte per proteggere coloro che ami.
E l'innocenza della propria figlia rientra fra queste.
Qualcosa da proteggere dalle grinfie dell'uomo nero che, nel suo caso, porta anche un nome che esercita un potere non indifferente nella sua vita.
O almeno, così crede Shea.
Sicuro non si aspetta che lo stesso uomo sia anche la causa dei dolori che Baz si porta dentro di se', di alcune sue sconfitte, di alcuni suoi pianti e demoni.

A volte non è così facile per dei genitori sconfiggere i famosi mostri dei figli che si trovano sotto al letto, soprattutto dal momento che quei mostri non sono frutti della mentalità di una bimba che si sta aprendo il mondo, ma una persona fatta di carne e ossa, intrinseca di malvagità e avidità.
Certa però è una cosa per i due: a volte, l'unico modo che si ha per vincere è combattere ancora più uniti, più sicuri di se' e di cosa rappresentano l'uno per l'altra.

Questi sono Shea e Baz, due persone con passati ingombranti che hanno scoperto che quelli che credevano essere due binari paralleli, quelli della loro vita, si incrociano in più punti di quanti non credevano.

Annego in te, perdonatemi il gioco di parole, è per il lettore un'opera in cui si ritrova sommerso dalle emozioni dei protagonisti, qualcosa di travolgente e se anche l'inizio può risultare dapprima un pizzico lento, credetemi, vi mancherà il respiro da come Sebastian e Shea mostreranno a tutti voi il loro mondo.

Per leggere la nostra recensione del primo volume di questa duologia, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento