Ultime recensioni

mercoledì 16 agosto 2017

MALEDETTA VOGLIA DI TE di Pepper Winters



"Avevamo vinto. Avevamo sconfitto le bugie e i tradimenti e avevamo promesso un'alleanza che ci avrebbe liberati entrambi. Ma pur avendo vinto, abbiamo perso. Non ci siamo accorti di cosa ci aspettava al varco. Non sapevamo che avremmo dovuto pianificare una resurrezione".
Nila Weaver si è innamorata. Ha donato la sua anima a un uomo che credeva degno. E nel mentre, ha distrutto se stessa. Tre debiti sono stati pagati, mancano solo pochi giorni al quarto. L'Eredità del Debito ha quasi fatto un'altra vittima.
Jethro Hawk si è innamorato. Ha abbattuto i suoi muri per lasciar entrare una donna che credeva potesse curarlo. Per un attimo, si è sentito libero. Ma poi ha pagato a caro prezzo.
Non c'è più amore. Solo guerra. La speranza è morta. Ora intorno a loro c'è soltanto morte.
" Mi rifiutavo di credere che il male avesse trionfato sul bene. Non era possibile." 

Con il titolo "Maledetta voglia di te" arriva il quinto volume della The Indebted Series. 
Avevamo lasciato Nila in preda al dolore per la morte di Jethro e Kes.
Dopo aver lottato contro bugie e tradimenti ed essersi innamorati ecco che il destino, dal nome Cut, padre dei fratelli Hawk, gioca la sua carta fasulla. Cut scopre il tradimento dei figli e spara ad entrambi, dando la responsabilità dei debiti al fratello psicopatico più piccolo Daniel, alias Buzzard.
Peccato che non abbiano tenuto conto della piccola Jasmine, che mossa dall'amore per i fratelli si accorge che sono vivi e con l'aiuto di Vaughn li porta in salvo in ospedale. Jethro si salverà mentre le sorti di Kes sono ancora un'incognita.
Nel frattempo, nonostante Jaz cerchi di tenere in salvo Nila, Jethro cerca un sistema per far finire quella follia e trovare il modo di fare giustizia proteggendo la donna che ama. 
Peccato che Nila in questo romanzo passerà davvero le pene dell'inferno. 



"Fisicamente non faceva male, ma spiritualmente era una sofferenza tremenda. Era doloroso vedersi portare via un aspetto così importante della propria persona senza nemmeno lottare, senza urlare, senza difendere ciò che mi rendeva quella che ero."



Credo che tra tutti i romanzi scritti dalla Winters questo sia il più crudo. La giusta proporzione per fare capire le punizioni inflitte da Jetrho che comunque l'amava, e Daniel che la usa e maltratta come se non contasse nulla. 

Questa differenza viene colta subito dal lettore, che percepisce Nila in un pericolo costante. Avevo quasi voglia di urlare per salvarla io stessa. 
Sono talmente forti le violenze che subisce, che ad un certo punto la personalità di Nila si perde. Nonostante cerchi di essere forte, ha paura. Una paura che fa stringere lo stomaco e neanche il ritorno di Jethro cambierà questa sensazione. 




"Avevo bisogno di parlarle, di dirle che la amavo, che l'adoravo, che mi mancava, che la desideravo. Avevo bisogno di lei."

I loro cuori escono allo scoperto, si amano e fanno l'amore come non è mai successo ma per sconfiggere la dinastia Hawk, Nila deve tornare alla magione e non può scappare con Jet. E mentre lui imbastisce il suo piano con l'aiuto di vecchi amici fidati, Nila è totalmente persa. Stanca nel fisico e rassegnata nell'animo. Sento ancora quella sensazione di inadeguatezza che ha provato lei sulla mia pelle. La sconfitta, la rabbia e la paura scivolarmi addosso e segnarmi l'anima. Quasi al limite delle lacrime, mentre osservavo Nila arrendersi ad un futuro sempre più lontano, perché per lei il tempo è ormai scaduto. 
E questo mi fa pensare: ma quanto è brava la Winters a far immedesimare i lettori in questo dark che è un capolavoro della letteratura? 
Per me questo romanzo è un 5 stelle Plus Ultra. Consigliato? Sarebbe un peccato non leggerlo. 


Per leggere la recensione dei capitoli precedenti, cliccare sull'immagine!!

   

Pepper Winters è un’autrice bestseller del «New York Times» e di «USA Today». Ama leggere e viaggiare e i suoi libri sono ormai tradotti in numerose lingue. La Newton Compton ha pubblicato Io ti appartengoIo ti pretendo e Nessuna scelta.


Nessun commento:

Posta un commento