Ultime recensioni

mercoledì 5 luglio 2017

LA RINASCITA DEL MARINE di Silvia Carbone e Michela Marrucci



L’altra faccia dell’amore

Una cicatrice profonda sulla guancia è il ricordo muto che i rapitori colombiani hanno lasciato sul corpo di Bree. Nel suo cuore alberga ancora la paura, ma la tenacia non le manca. Ora che è di nuovo in pericolo ha una certezza in più. Sa che potrà contare - ancora una volta - su Afsling. O meglio su Travis O’Connely. Sopravvissuto a un tragico incidente, il misterioso marine, ha ormai una sola missione: proteggere Breanna e mantenere il proprio cuore e la propria anima nera al riparo dai ricordi di un passato che ancora lo tormenta.
Ma l’amore è più forte di tutto. E chi ama protegge. E proteggere è la più bella voce del verbo amare.
Eccoci arrivati al romanzo che conclude la serie dei “Destini Intrecciati” e alla storia che le lettrici aspettavano con ansia. I protagonisti li avevamo già conosciuti: Breanne Davis, sorella di Ashton e gemella di Colin, è una reporter. In uno dei suoi viaggi di lavoro, viene rapita in Colombia da Hernandez, un boss della droga molto pericoloso. Un commando delle forze speciali dei marines con a capo il misterioso e leggendario Afsling riesce a liberarla e a riportarla negli Stati Uniti. (TRA LE BRACCIA DEL MARINE). Breanna torna a casa ma la vera sorpresa è data proprio dalla comparsa di Afsling, ovvero Travis O’ Connely il vecchio compagno di Josephine, che tutti credevano morto. (IL TORMENTO DEL MARINE). Ora che Joe si è rifatta una vita proprio con suo fratello, per lui non c’è più niente che lo trattenga lì. Probabilmente non li perdonerà mai ma, allo stesso tempo, non riesce a odiarli perché sa di essere cambiato, è consapevole di non dover pretendere nulla poiché ormai è un uomo diverso, distrutto, spezzato. L’esperienza subita dopo l’incidente lo ha cambiato profondamente, svuotandolo fino in fondo. Travis non è più in grado di provare sentimenti, non ne ha bisogno perché per il suo lavoro deve fare affidamento solo sulla forza e sulla freddezza. Ed è proprio grazie a queste qualità che è riuscito a riportare indenne Breanne a casa. La ragazza però non è ancora salva, gli uomini del cartello, infatti, le stanno alle costole. Hernandez, la vuole a tutti i costi perché la considera il suo lasciapassare per espandere gli affari. 


Per scampare ai colombiani Breanne chiede aiuto a Travis, l’unico capace di proteggerla. Per affrontare un avversario così pericoloso c’è bisogno del migliore e Afsling senza dubbio lo è. Lui non ha mai sbagliato una missione, tuttavia l’imponderabile può accadere e allora…

LA RIVINCITA DEL MARINE è un romanzo dinamico, pieno di suspense e d’azione. Ritengo però che la sua originalità non dipenda dalla storia quanto piuttosto dalla caratterizzazione dei protagonisti. Travis e Breanna sono personaggi tratteggiati alla perfezione soprattutto perché pieni di contraddizioni. Il fatto di essere forti e fragili al contempo li rende non solo interessanti ma soprattutto unici. Sono entrambi sopravvissuti a esperienze terribili e hanno superato con dignità i segni lasciati dalle ferite. 


Breanna è una ragazza dalla forte personalità: a differenza delle sue coetanee ha preferito staccarsi dagli agi che il suo mondo le offriva per dedicarsi anima e corpo al lavoro che l’ha sempre fatta sentire viva. Non ha mai avuto paura di trovarsi in prima linea né di avventurarsi in posti pericolosi perché conosceva i rischi e cercava di evitarli, per quanto possibile. La sua avventura in Colombia poteva distruggerla e invece l’ha resa più forte. Di fronte alla nuova minaccia, la ragazza non si perde d’animo e nonostante la paura, sa di non essere sola. La presenza di Travis al suo fianco diventa vitale in tutti i sensi. Oltre a proteggerla, infatti, il marine le infonde coraggio, le fa capire che c’è molto di più oltre la brutta cicatrice che deturpa la sua faccia.

Breanna Davis riusciva a placare i suoi demoni, soggiogati dalla sua bellezza e dal suo animo puro. Lei si preoccupava della cicatrice che aveva sul viso senza rendersi conto che riusciva a farla apparire ancora più bella ai suoi occhi.


Travis ha vissuto gli ultimi anni nell’ombra, approfittando del fatto che tutti lo credevano morto, ha cambiato nome, è entrato nei corpi speciali diventando il leggendario Afsling.

“Quando il mio aereo è precipitato, sono riuscito a fuggire ma sono finito in mano agli estremisti islamici. Mi hanno picchiato e torturato in modi che non puoi neanche immaginare.”

Caduto nelle mani degli estremisti islamici, Travis ha compreso fino in fondo il significato della paura, sopportando torture e sevizie si è trovato più d’una volta a tu per tu con la morte. È riuscito a sopravvivere solo grazie al suo carattere forte. Dalle ceneri dell’uomo che era un tempo, ne è nato uno nuovo, spietato, freddo, dedito al lavoro e con uno spiccato senso del dovere. Solo forza, dunque, e niente sentimenti. L’apparente aridità, tuttavia, non lo ha reso cattivo né arrogante, ma solo più umano.

“Non permetti a nessuno di avvicinarti. Tu non mi consenti di esserti amica.”
“ Io non posso. Non so più come si fa…”


 Il modo in cui si presenta al mondo è solo una facciata, un modo per ripararsi da ulteriori sofferenze. Accanto a Breanna però la sua sicurezza vacilla, il fatto che lei lo capisca e voglia aiutarlo lo destabilizza. Travis non sa se scappare da lei o fidarsi di ciò che prova e lasciarsi andare.

“Sono diventato un grandissimo bastardo e, nonostante tutto, Bree è riuscita a scalfire il muro che avevo eretto. Lei mi ama anche nei momenti peggiori.”

Travis e Breanna alla fine comprendono di essere fatti per stare insieme, come due metà di una conchiglia, hanno bisogno l’uno dell’altra per completarsi. Ed è questa la loro forza.

Travis aveva vissuto nella convinzione che la sua anima gemella avesse occhi scuri e capelli rossi come il fuoco, nella persona di Joe, ma ogni sua certezza si era dissolta con il passare dei giorni in compagnia di Bree.


Per leggere la recensione dei capitoli precedenti, cliccare sull'immagine!!

 


1 commento:

  1. Bellissima recensione che rende meritata giustizia ai nostri protagonisti. Sono felice di aver raggiunto l'obiettivo di far amare Travis e Breanna proprio cone li amiamo noi. Questo è il romanzo più completo a mio avviso. Grazie di cuore a tutto il blog delle Cosmo girls e in particolare a QueenAnne per la testimonianza e a Rosaria per la parte grafica. ❤

    RispondiElimina