Ultime recensioni

giovedì 8 giugno 2017

THE HEARTBREAKERS 2. Cuori di carta di Ali Novak


Il futuro di Felicity è già stato pianificato nei minimi dettagli. Da quando la sorella maggiore Rose è andata via, le aspettative della madre pesano tutte sulle sue spalle, e Felicity fa del suo meglio per non deluderle. Lavora duramente per avere ottimi voti e risparmiare denaro per le tasse universitarie.
Ma, a volte, le cose migliori della vita sono quelle non programmate. Felicity ancora non lo sa.
Una sera, però, a un ballo in maschera per beneficenza, un affascinante sconosciuto dagli occhi grigi le rovescia addosso il suo bicchiere. Felicity non immagina che quell'incontro possa avere un seguito. Né tantomeno che il goffo e misterioso ragazzo con il viso mascherato sia Alec, membro della famosissima band degli Heartbreakers. Eppure, quando, nella camera della mamma, Felicity trova alcune lettere che le rivelano uno scioccante segreto di famiglia, sarà proprio Alec a sedersi accanto a lei per accompagnarla in un incredibile viaggio on the road alla ricerca di sua sorella. Che sia la strada giusta per trovare la felicità, e magari anche l'amore?
Felicity Lyon ha diciassette anni e le idee molto chiare su come sarà il suo futuro: frequenterà Stanford – e per questo lavora in una tavola calda e mette da parte ogni centesimo guadagnato – e diventerà un brillante avvocato, come suo padre, che non vede da quando è andato via con un’altra donna, lasciando lei, sua madre e sua sorella Rose a fare i conti con uno stile di vita che col tempo non hanno più potuto  permettersi. L’abbandono del padre è stato la causa dei problemi della famiglia Lyon: la madre ha dovuto vendere tutte le proprietà una volta esaurito il compenso del contratto prematrimoniale e, complice un atteggiamento troppo duro e poco permissivo da parte di quest’ultima, Rose è andata via di casa da ormai quattro anni senza dar più sue notizie. Dal momento che il lavoro alla tavola calda non basta per permetterle di entrare nell’università dei suoi sogni, Felicity fa volontariato e partecipa all’organizzazione di un ballo in maschera promosso dall’associazione contro i tumori infantili. È qui che conosce “Aaron”, o meglio, il contenuto del bicchiere di quest’ultimo ha un incontro ravvicinato devastante con il suo abito da sera.  La maschera da lupo cela la maggior parte del suo viso, eppure gli occhi grigi e i capelli biondi le fanno ipotizzare che dietro di essa ci sia un ragazzo molto carino, peccato che quella macchia scura dal vestito che aveva contato di restituire non vada via e che, per questo, sia costretta a fuggire in bagno.
Era complicato indovinare la sua età con la metà superiore del viso coperta. Diciotto o diciannove anni, immaginai. O forse poco più di venti. In ogni caso avevo un’unica certezza: era stupendo.
Appena Alec Williams vede Felicity la somiglianza con Violet James, attrice di una delle serie televisive di maggior successo, lo colpisce come un pugno in pieno viso. Eppure non è lei: Violet non ha i capelli rossi, né gli occhi verdi o le lentiggini sul viso di Felicity. E, soprattutto, dopo averle parlato capisce che la differenza, nonostante l’impatto inziale, non è solo fisica. Il problema è che lui è il bassista degli Heartbreakers e non può rivelarle la sua vera identità, almeno finché la ragazza non toglie la maschera e lui è costretto a fare altrettanto. Lo sgomento iniziale lascia spazio al bisogno di conoscersi per quello che si è e non per ciò che gli altri vogliono che siano.
Alec e Felicity faranno i conti con i loro limiti e con le bugie che vengono presto a galla. Accompagnati da Asha e Boomer, i migliori amici di Felicity, hanno modo di conoscersi meglio, in un viaggio on the road alla ricerca di Rose.
Alec spingerà Felicity a seguire i propri sogni; Felicity aiuterà – inconsapevolmente - Alec a realizzare il proprio obiettivo di staccarsi dal monopolio del padre Jackson Williams, detto King.
(Alec) «A volte le persone che significano di più per noi, come la nostra famiglia, si comportano in una maniera che ci rende difficile amarle, eppure noi le amiamo ugualmente, perché l’amore è così.»
Ma i problemi sono dietro l’angolo. I fraintendimenti e la mancanza di fiducia di Felicity – dopo le numerose scoperte di quel weekend in viaggio - minacceranno la possibilità di scoprire cosa c’è oltre l’attrazione, o è più facile far finta di non essersi mai conosciuti?

«Allora è finita?» La domanda era più gelida di un cubetto di ghiaccio. «Sì, immagino di sì», mormorai. «Benissimo.»
The Heartbreakers 2 - Cuori di carta è il secondo volume della serie degli Heartcreakers, un gruppo musicale di fama internazionale, composto da giovani ragazzi. Il libro è molto scorrevole, semplice nel lessico e con poche pretese. Consiglio la lettura agli amanti del genere, anche se sento di dover avvertire della possibilità che si pensi che non sia nulla di speciale. Le vicende si sviluppano in modo fin troppo affrettato, senza particolare attenzione o approfondimento. È come se mancasse qualcosa e il finale è a dir poco scontato. In ogni caso, ci permette di avere una panoramica sul proseguimento della storia di Stella e Oliver (contenuta nel primo libro della serie) e di conoscere meglio gli altri componenti della band ai quali saranno dedicati gli altri volumi.


Per leggere la nostra recensione del volume precedente, cliccare l'immagine!!

Ali Novak ha ventiquattro anni ed è nata nel Wisconsin, dove si è laureata in scrittura creativa. Ha iniziato a pubblicare storie online quando aveva solo quindici anni e da allora ha ricevuto più di 150 milioni di visualizzazioni. Quando non scrive ama viaggiare e fare maratone su Netflix con il marito Jared



Nessun commento:

Posta un commento