Ultime recensioni

lunedì 3 aprile 2017

TOCCAMI L'ANIMA di Deborah Fasola


Quando l’appartamento di Desdemona va a fuoco, la ragazza si trova senza più un tetto sulla testa, ma per uno strano scherzo del destino la zia Henrietta, sorella di una madre innominabile, le lascia in custodia la sua casa a Savannah prima di partire per un lungo viaggio spirituale.
Vittima delle sue infinite fobie e del disturbo ossessivo-compulsivo che la tormenta, Des decide di mettersi alla prova e di andarsene da Boston per tornare là dove tutto è cominciato e le fa paura.
Sarà in quell’incantevole città ricca di misteri, ricordi e spettri, che la sua vita cambierà per sempre: tra incontri insoliti con stravaganti vicini, segreti nascosti dal tempo e paure sempre vive, la ragazza si troverà a indagare sui misteri della sua nuova e bellissima casa.
Sono i fantasmi a disturbare le sue giornate, oppure due occhi bellissimi pronti a farla rivivere e poi a spezzarle il cuore?
Attraverso una storia intrisa di suspense e passione, Desdemona imparerà ad affrontare i fantasmi del suo passato, tutte le sue paure e forse tornerà anche ad amare... perché non c’è niente che l’amore non possa vincere, né alcuna anima che non riesca infine a toccare.

Desdemona si ritrova a dover iniziare da zero la propria vita: un incendio si è portato via la sua casa e tutti i ricordi a essa legati. E si sa che ricominciare non è facile, ma necessario. Decide quindi di lasciarsi alle spalle Boston per tentare la fortuna a Savannah, dove la zia le lascia in affido la sua casa per un periodo di meditazione. Il colpo di fortuna che ci voleva! Il suo arrivo non sarà dei più tranquilli e avrà subito modo di conoscere i suoi vicini, Lola ed Husky; avete letto bene, ma è solo un soprannome che gli è stato affibbiato per via dei cani con i quali convive. Ognuno di loro sa benissimo quale sarà il suo ruolo nella vita di Des, Henrietta li ha istruiti alla perfezione, raccontando loro del suo passato e assicurandosi che si trovasse bene durante la sua permanenza a Savannah. Lola rivestirà perfettamente il ruolo di vicina rompiballe, aiutando Desdemona a trovare lavoro e diventando una presenza costante nella sua vita.
Ho pensato spesso di essere una persona sfortunata, la madre che impazzisce, il fidanzato che tradisce, il trasferimento obbligato, eppure c’è una cosa assai rara che invece possiedo in questo mondo blasfemo e che spesso molti non hanno la fortuna di avere e conoscere mai: l’amicizia.

Tutto procede tranquillamente fino a quando Des non sentirà dei rumori nel cuore della notte; e inizia così la caccia al fantasma. Eppure, una sera di ritorno dal lavoro, scopre che qualcuno ha usato il suo bagno e, armata di coraggio, decide di indagare più a fondo. Scoprirà quindi che non era un fantasma che si divertiva a passeggiare per casa ma un barbone, peccato che sembri troppo giovane per essere definito tale.
Nick è spaventato dalla reazione di Desdemona, la prega di non chiamare la polizia e che l’indomani andrà via, ma le loro strade sono destinate a incrociarsi e i due scenderanno a un patto affinché Nick possa continuare ad avere temporaneamente un tetto sopra la testa. Le cose sono destinate a precipitare quando il passato busserà nuovamente alla porta e solo allora ricominceranno i guai.

“Hai paura di quello che sei, Desdemona. Di quello che respiri, di quello che tocchi, perché non permetti a nessuno di entrare e toccarti per davvero”.

Che dire? Anche questa volta Deborah Fasola ha superato le mie aspettative. È una storia che mi ha emozionata e che ha toccato da vicino le mie paure più segrete; ma al tempo stesso mi ha fatto capire che per ogni cosa c’è speranza, bisogna solo portare pazienza e dare al tempo la possibilità di sistemare le cose.
Personaggi ben costruiti e con caratteri ben delineati; ragazzi semplici che si troveranno a fare i conti con problematiche reali. Diventeranno quegli amici da cui non vorremmo mai separaci.
Desdemona è una ragazza forte e fragile allo stesso tempo. Aveva un lavoro che ha lasciato, un fidanzato fedifrago con cui ha prontamente chiuso e una famiglia di cui non conosce più il significato. È cresciuta con il padre, che ha presto lasciato solo per conquistare la sua indipendenza e perché la casa iniziava a essere stretta per la vita che il padre si era ricostruito. La madre è ricoverata, da quando ne ha memoria lei, in un istituto psichiatrico, non trovando mai il coraggio per andare a trovarla. Potrebbe essere una ragazza normale, alle prese con problemi quotidiani, se non fosse per il suo disturbo ossessivo-compulsivo: ha una paura fobica dello sporco e odia qualsiasi tipo di contatto umano, e per questo è anche affetta da crisi di ansia e panico. Quanto reali possono essere gli effetti delle medicine?

E sento le sue braccia che mi stringono.
E sento le sue mani che mi toccano e mi salvano.

Nick è un ragazzo che fugge dal suo passato e si nasconde da qualcuno. Il primo incontro con Desdemona non sarà dei migliori; eppure assumerà involontariamente il ruolo di angelo custode della ragazza e sarà l’unico ad abbattere le barriere che Desdemona ha alzato per tenere fuori il mondo intero. Una terribile scoperta porterà i due ragazzi ad allontanarsi; lui spera così di proteggerla, ma quando il conto da saldare diventa troppo esoso, i suoi debitori non avranno alcuno scrupolo nei confronti dei suoi affetti più cari e faranno il possibile per stanarlo. È un personaggio che sicuramente saprà come sorprendervi, ma posso dire che il senso di protezione che ha nei confronti di “Dessy” lo rendono ai miei occhi un ragazzo speciale.

So che insieme siamo la cosa più giusta e sbagliata che possa esistere, ma una certezza folle e fortissima dentro di me mi dice che è così che deve andare, mi suggerisce che lui, in qualche strano e incomprensibile modo, mi sta salvando.

L’intero libro è narrato dal pov di Desdemona, e ammetto che mi è mancato il doppio pov alterno, perché c’erano periodi di tempo in cui Nick non era presente e che mi ha spinta più volte a domandarmi cosa stesse facendo in quel momento, quali fossero i suoi pensieri e cosa provasse realmente per Desdemona. Ciò non toglie che la lettura scorre fluidamente, e i capitoli brevi invogliano il lettore a proseguire nella lettura perché un buon romance non sarebbe tale senza la giusta dose di suspense. È incredibile come l’autrice sia riuscita a equilibrare entrambi gli ingredienti senza cadere nel banale.
Ho amato il rapporto di fiducia che si è instaurato tra Desdemona e Nick; l’ho visto crescere e ho sentito le farfalle allo stomaco che si sentono quando si è innamorati. Ho adorato i personaggi secondari, come Lola, una ragazza dark dal cuore tenero e che sembra aver visto in Desdemona una sorella maggiore; leggere del loro rapporto all’inizio mi ha strappato un sorriso, perché la determinazione di Lola nel non arrendersi ai continui “no” della vicina è stata sorprendente, altri si sarebbero stufati presto e Desdemona non avrebbe vissuto l’avventura che si meritava.

Perché come l’amore è capace di distruggere, l’amore è anche capace di ricostruire.
E di guarire.

Ci tengo a spendere due parole per ringraziare ancora una volta Deborah per avermi affidato la recensione del romanzo e per non essersi arresa nonostante gli episodi negativi che ultimamente l’hanno toccata da vicino. Ognuno dei suoi personaggi ha un posticino speciale nel mio cuore e so che, se dovessi sentirne la mancanza, basterà aprire il libro e perdersi altre 100 volte nella storia da lei creata. Non mi stancherò mai di leggere i suoi romanzi, li aspetto con impazienza e rappresentano quel porto sicuro dove rifugiarsi quando la tempesta imperversa.
Lasciatevi travolgere dalla storia di Nick e Desdemona, riusciranno a toccare la vostra anima come hanno fatto con la mia.



Deborah Fasola, classe ’78, è autrice ed editor freelance. Il suo esordio letterario avviene nel 2011 con la sua prima opera fantasy; in seguito ha pubblicato altri romanzi dello stesso genere e alcuni manuali e racconti, per poi dedicarsi solo al romance e fare il grande salto.
Nel 2015 pubblica infatti due romanzi con You Feel, Rizzoli, e il 30 giugno del 2016 esordisce in libreria con la commedia romantica Tradiscimi se hai coraggio, edita Newton Compton editori. Continuerà a pubblicare romance e a sognare insieme ai suoi lettori.


Nessun commento:

Posta un commento