Ultime recensioni

giovedì 23 marzo 2017

UN AMORE SENZA FINE di Lauren Layne



Chi l'avrebbe mai detto che fingersi innamorati fosse più facile che fingere di non esserlo?Stephanie Kendrick ha sacrificato la sua estate per buttarsi anima e corpo nel suo corso di sceneggiatura cinematografica alla NYU. Purtroppo il suo compagno di corso è un ragazzo ricco e viziato. Ma del resto con i suoi piercing, gli occhi truccati di nero e l'abbigliamento goth neanche Stephanie è esattamente il tipo di Ethan Price. Probabilmente corre dietro a qualche biondina con le gambe lunghe e un fondo fiduciario.
Mentre negli Hamptons inizia la stagione estiva, Ethan cerca disperatamente di far dimenticare a sua madre l'altolocata ragazza che gli ha spezzato il cuore. È un po' azzardato pensare a Stephanie come diversivo, ma con il giusto restyling e un maglioncino color pastello potrebbe andare. A lei l'idea di recitare la parte della fidanzatina Barbie di Ethan non fa impazzire, ma l'alloggio gratuito e il lusso sono una bella tentazione. E anche la promessa di una sceneggiatura praticamente già scritta ispirata alla loro messa in scena.
Ma quando Stephanie entra nel mondo privilegiato di Ethan, la sceneggiata inizia a diventare reale. I baci e le carezze inscenati per prendere in giro il popolo degli Hamptons finiscono per coglierli di sorpresa. E Stephanie si trova davanti a un dubbio a cui ha molta paura di rispondere: Ethan si sta innamorando della vera Stephanie o della principessina che vuole vedere?
Arriva da oltre oceano un altro grande successo di Lauren Layne dal titolo " Un amore senza fine".
Davvero un bel romanzo alla Pretty Woman, ma partiamo per gradi.

Stephanie è una ragazza come tante altre. Studentessa di cinematografia alla NYU decide di passare le vacanze estive seguendo un corso di un rinomato sceneggiatore. Ma in realtà è in fuga da quello che l'aspetta a casa. Infatti, non può perdonare il padre di essersi risposato dopo la morte della madre. E anche se in ritardo, ha una crisi d'identità. Testimoni lo sono i suoi pantaloni mimetici usati con anfibi vecchissimi. Trucco pesante per nascondere i suoi tratti e una freddezza tale da mantenere tutti a debita distanza. Tutti, ma quando incontra Ethan Price al corso di cinematografia, le cose iniziano a cambiare.
Ethan le chiede di diventare la sua ragazza "finta" e di presenziare insieme a lui ad alcuni eventi organizzati dalla sua illustre famiglia. Quando Stephanie accetta, la storia sarà davvero interessante. La prima cosa da fare sarà reinventare Stephanie e questo Ethan lo sa bene, perché sa che nel suo mondo quella versione gotica della ragazza non sarebbe mai accettata.

"Quello era il problema a stare da solo a questa festa, quando la guarda, il suo viso, i suoi occhi dicono tutt'altro. Avevo ragione quando dicevo che era lei il motivo per cui ha reinventato me. Io posso essere la protagonista di questa versione moderna del Pigmalione, ma lei è la motivazione."


Volendo analizzare i protagonisti, posso dire che Stephanie sembra la classica ragazzina ribelle. Si veste come un dark, ma la sua volontà è quella di nascondersi agli altri. Ethan lo capisce subito e nonostante voglia comprendere cosa la ragazza nasconda, le lascia il suo spazio. Ha un passato sicuramente difficile, in quanto la morte di un genitore non è una cosa che si supera con grande semplicità. In diversi episodi, si sente sola. Una grande crescita dalla prima all'ultima pagina di questa protagonista che da corvo si trasformerà in cigno.

Ethan Price è il ragazzo dell' Upper Side. Ricco, sexy con un futuro già scritto. Futuro che vede vacillare quando scopre la fidanzata tradirlo. L'arrivo inaspettato di Stephanie lo destabilizza ancora di più. Come può una ragazza così diversa da lui, dal suo mondo, essere allo stesso tempo così perfetta da farlo sentire di nuovo bene?

"Apre la bocca completamente e prendo quello che mi offre, inclinando la testa e approfondendo il bacio fino a che non respiriamo la stessa aria. Ci respiriamo a vicenda."


Questo romanzo racconta di come le apparenze diventino importanti in alcuni ceti sociali. Dove "apparire" diventa più importante che "essere". Ma fino a che punto una persona è disposta a rischiare? Ethan sarà disposto a perdere la donna che gli è entrata sotto pelle? Che solo con la sua presenza lo fa stare bene? Vi consiglio di non perderlo!

Il romanzo è scritto a pov alterni e i dialoghi sono frizzanti e divertenti. Mai noiosi. Una bellissima storia d'amore, capace di scaldare il cuore di tutte le romantiche del gruppo.


Lauren Layne, laureta in Scienze Politiche, dopo essersi occupata di e-commerce a Seattle e nella California del Sud, si è trasferita a New York City dove scrive a tempo pieno. Vive con il marito a Manhattan. I suoi romanzi hanno avuto un grande successo negli Stati Uniti e hanno venduto centinaia di migliaia di copie. La Newton Compton ha pubblicato L’unico sbaglio che rifarei mille volte e Sbagliando si ama.


Nessun commento:

Posta un commento