Ultime recensioni

mercoledì 8 marzo 2017

LA RAGAZZA CHE AMAVA LA PIOGGIA (Burying Water series Vol.2) di K.A.Tucker




Luke Boone non sa esattamente di cosa si occupi suo zio Rust, ma è deciso a entrare nello stesso giro per avere ciò che ha lui: auto, soldi, donne.
E sembra che il suo desiderio si stia finalmente realizzando.
Quando Rust gli consegna le chiavi del garage, c'è un secondo mazzo che apre la porta a tonnellate di denaro e opportunità.
Certo, si tratta di affari non esattamente legali, ma Luke non è mai stato il tipo che si preoccupa per questo genere di cose.
Soprattutto quando in ballo ci sono una Porsche 911 e una ragazza mozzafiato di nome Rain.
Clara Bertelli è una ragazza in carriera: a soli ventisei anni è uno dei migliori agenti sotto copertura della polizia di Washington, e le hanno appena affidato un caso che potrebbe far schizzare la sua carriera e incastrare una delle più famigerate bande di ladri d'auto della costa occidentale.
Per riuscire però, dovrà calarsi molto a fondo nel personaggio di Rain Martines.
Il suo obiettivo? Il nipote ventiquattrenne di un pezzo grosso, pronto a seguire le orme di suo zio.
Mentre Clara scivola sempre più nella lussuosa vita di Rain, e tra le braccia del suo bellissimo e affascinante obiettivo, il confine tra giusto e sbagliato inizia a farsi confuso. Sarà capace di lasciarsi tutto alle spalle? E lo vorrà davvero?
Ciao cosmo, è con gioia che vi parlo di un libro uscito da pochissimi giorni, ovvero, "La ragazza che amava la pioggia", secondo volume della serie "Burying Water" di K.A.Tucker.
Vi ricordo che il primo volume della serie è "99 giorni" ma tranquille, non dovete leggerlo per forza, sono autoconclusivi e quindi con personaggi diversi, solo Jesse, il migliore amico di Luke apparirà di nuovo insieme ad Alexandra.

Già dal titolo, questo libro mi aveva incuriosito tantissimo perchè io AMO la pioggia proprio come Clara, da qui deriva il nome che utilizzerà per la sua missione.

Clara è una giovane donna di 24 anni, ha origini italiane ma vive per lavoro a Washington D.C.
Lei è un' ufficiale di polizia che si ritrova ad essere la protagonista di una missione sotto copertura.

Dovrà quindi vivere nei panni di Rain Martines, una figlia di papà che passa le giornate tra shopping e un corso di fotografia.

"Come parte della creazione della copertura,
posso scegliermi il nome – qualcosa che mi venga spontaneo,
a cui possa rispondere senza difficoltà.
Di solito si usa il proprio nome di battesimo
e il cognome da nubile di tua madre,
ma l’ho usato così tante volte che stavolta
ho preferito il soprannome 
che mi ha dato mamma.


Da piccola mi chiamava Rain, 
perché ero il genere di bambina che 
al primo accenno di 

piovaschi 


afferrava ombrello e  
stivali di gomma rosa.
Passavo ore fuori, affascinata dalla sensazione 
delle gocce fredde che mi si infrangevano sulla pelle 
mentre marciavo e saltavo nel fango, 
con gran sconcerto di mia madre."

Questa missione per Clara significa molto, è l'unica occasione che ha per eccellere e arrivare ai piani alti, essere un agente d'ufficio non è mai stata la sua aspirazione.
Lo scopo di questa missione sarà quello di avvicinarsi, sedurre e scoprire la verità su Luke Boone,

Luke è un giovane ragazzo di bell'aspetto, sempre in cerca di una ragazza diversa con cui passare la notte ma non è interessato ad una ragazza fissa.

"Non mi piace che le donne sappiano quanto potere hanno davvero su di me, quanto è facile per loro ridurmi il cervello in poltiglia. 
Perderei il vantaggio."

Quando non è impegnato a fare il playboy, lavora nell'ufficio dell'officina di famiglia ed è molto bravo.
Il proprietario è suo zio, Rust Markov che però, oltre agli affari legati all'officina, da anni lavora a stretto contatto con la mafia russa.

Luke preso dalla smania di successo e vedendo lo stile di vita che può permettersi suo zio, vuole fare parte di quegli affari.

Il giro di affari prevede il furto di auto importanti per poi essere rivendute a clienti stranieri con un prezzo molto più alto, coloro che si occupano di creare agganci e spedizioni sono Andrei Bragin e suo figlio Vlad, esponenti della mafia russa.

La polizia, da mesi, sta cercando elementi validi per confermare che dietro i numerosi furti di auto, ci sia Rust Markov.

L'unico modo per la polizia di entrare nel loro giro e capire cosa succede, è sedurre Luke, e per questo Clara è la persona giusta.
Lunghi capelli castani mossi, occhi celesti e un corpo perfetto non passano di certo inosservati ma solo dopo diversi tentavi riesce a catturare l'attenzione di Luke.

Luke fin da subito si sente attratto da Rain, non solo è una bellissima ragazza ma il modo in cui si relaziona con lui e quello che dice lo fanno stare bene, si ritrova a pensare a lei sempre più spesso, cosa che non era mai successa.

Anche Clara si sente attratta da lui, non le era mai capitato di avere un obiettivo così bello.

"Inclina la testa da una parte, scoccandomi di nuovo quel sorriso sicuro di sé. 
Mi ferma il cuore solo per un battito.  Non sono abituata a obiettivi come lui."

Con il passare dei giorni il loro rapporto si intensifica, passano insieme molto tempo e tra un bacio e l'altro, Clara inizia a farsi un'idea della situazione.
Luke, nonostante partecipi agli affari illegali di suo zio, non ha la minima idea della gente con cui ha a che fare, pensa solo sia un modo di fare soldi facili ma non sa la verità fino in fondo.

Clara cercherà in tutti i modi di proteggerlo, ometterà delle verità al suo capo pur di non vedere Luke in prigione, ormai non si tratta più di solo lavoro...

Il loro però è un amore impossibile,Clara sa bene che non può innamorarsi del suo obiettivo, questo potrebbe portare alla fine della sua carriera.
Ma quando il cuore si mette di mezzo è difficile non seguirlo... secondo voi come finirà?


La Tucker è una delle mie scrittrici preferite, adoro le sue storie e il modo in cui scrive.
Riesce ad arrivare dritta al cuore dei lettori in poco tempo.

Questa volta, rispetto ai suoi libri precedenti, la parte romance non è molto presente, ma la cosa non mi ha disturbato più di tanto perchè lo svolgimento della storia mi ha coinvolto allo stesso modo.

Il  modo in cui viene spiegata ogni mossa, l'intera operazione che Clara svolge e tutto ciò che sta dietro al mondo degli affari illegali mi ha intrigato e incuriosito tanto.

Personaggi e luoghi sono ben descritti, ho apprezzato molto anche il modo in cui la relazione tra i personaggi cresce pagina dopo pagina.
Nonostante le scene di passione siano poche, l'attrazione tra i personaggi si percepisce lo stesso.

Se siete appassionati come me della scrittura di K.A.Tucker questo è un libro che non potete proprio perdere!

Per leggere la recensione del primo capitolo, cliccare sull'immagine!!




K.A. Tucker vive vicino a Toronto con il marito e le due figlie. I suoi romanzi, inizialmente autopubblicati, grazie al grande successo sono stati acquisiti da Simon & Schuster, uno dei maggiori gruppi editoriali di lingua inglese. La Newton Compton ha pubblicato Dieci piccoli respiri, Una piccola bugia, Quattro secondi per perderti e Cinque ragioni per odiarti, anche raccolti in un unico volume, e 99 giorni.


Nessun commento:

Posta un commento