Ultime recensioni

giovedì 2 marzo 2017

FINALMENTE NOI di Tijan



TITOLO: FINALMENTE NOI
AUTORE: TIJAN
DATA DI USCITA: 2 MARZO
GENERE: YOUNG ADULT
AMBIENTAZIONE: USA
SERIE: FALLEN CREST HIGH vol I.

Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I classici cattivi ragazzi da cui stare lontani. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se si sente sempre più sola ora che il suo fidanzato l'ha tradita con la sua migliore amica e il suo mondo crolla pezzo dopo pezzo. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l'ha mai fatta sentire. Mason è l'unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini.

Si sa che, per una diciassettenne, ogni minima cosa è un dramma senza soluzione. Ma se credete che la cosa più grave che possa capitare è il fidanzatino che vi lascia per un’altra, allora non conoscete la storia di Sam. Tutto sembra andare per il meglio: insomma, ha due amiche che adora e che la adorano, Jessica e Lydia, un fidanzato con cui sta da 3 anni, Jeffrey e due genitori che le vogliono bene. Frequenta una scuola privata, la Fallen Crest Academy, dove suo padre, David, è l’allenatore della squadra di football. È una ragazza molto attraente, longilinea, con un fisico asciutto e lunghi capelli neri. Non le manca nulla, vive una vita felice e senza preoccupazioni. Finché…
È l’ultimo venerdì prima che inizi la scuola e tutto ciò in cui aveva sempre creduto, tutto quello che per lei era stato motivo di stabilità, crolla. La madre, in lacrime, le comunica di aver lasciato suo padre perché innamorata di un altro uomo. L’uomo in questione è James Kade, tra i più ricchi della città e padre dei famigerati Mason e Logan Kade: ribelli, strafottenti, festaioli e incredibilmente belli. Sam non ha mai avuto a che fare con loro, tantomeno desiderava conoscerli, eppure si trova, improvvisamente, catapultata nella loro vita, invadendo la loro casa con una madre che tenta inutilmente di entrare nelle grazie dei due ragazzi. Inizialmente, l’atteggiamento nei loro confronti è di assoluta indifferenza, laddove chiunque altro avrebbe sbandierato ai quattro venti il loro nuovo legame, anche solo per salire sul “carro dei vincitori”. Non Sam.
Lui mi ha guardata con sospetto. «Sei un po’ suonata, vero?» Non sono riuscita a trattenere un sorriso. «In che senso?» «Se tu fossi come le altre, avresti messo subito online la notizia che siamo i tuoi nuovi fratellastri. Invece ci tratti come se fossimo uno sporco segreto.» «Amo la mia privacy.»
In qualche modo, proprio il suo atteggiamento fa sì che i fratelli Kade la trattino immediatamente come una di famiglia, accomunati dal reciproco odio verso i genitori e verso ciò che è stato fatto loro. Anche James Kade ha tradito la moglie e la madre di Sam non è certo la sostituta ideale. Come se la distruzione della propria famiglia non fosse già abbastanza, scopre il tradimento del suo fidanzato con una delle sue migliori amiche, Jessica, e che l’altra amica, Lydia, l’aveva sempre coperta. Senza una famiglia e senza amici, l’unico sfogo che le resta è correre fino a sentir mancare le forze, per poi tornare in una casa in cui non vuole avere a che fare con nessuno, costretta a dover accettare le cose come stanno senza poter dire nulla. Ma Sam non è la classica ragazza passiva, che subisce tutto ciò che le capita senza fiatare. Nonostante sia intrappolata in quella casa e sia costretta a restarci, non manca mai occasione per dire alla madre cosa davvero pensa di lei e della decisione di lasciare suo padre. Ma è qui che tutti gli altri scheletri escono fuori dall’armadio e gettano ancor più nello sconforto Sam, che trova rifugio in una nuova amica, Becky e l’amico di questa, Adam, segretamente innamorato di lei. Ma Sam non ha la testa per questo, soprattutto perché ogni volta che sente lo sguardo di Mason su di sé, qualcosa dentro di lei sembra andare a fuoco.
Ho sostenuto lo sguardo di Mason finché non è uscito. Vedendolo avevo avvertito uno strano brivido e, quando la porta si è chiusa alle sue spalle, ho provato un senso di sollievo. Mi rifiutavo di pensare che fosse un sentimento diverso dall’odio.

Mason e Logan hanno rispettivamente diciotto e diciassette anni, e frequentano la scuola pubblica. Oltre ad essere le star del liceo e della squadra di football, riscuotono anche un discreto successo con le donne, soprattutto Logan. Alti e muscolosi, sono i classici cattivi ragazzi cui ogni madre intima di star lontane. Ma è solo apparenza. Vivendo in un contesto in cui tutti vogliono sempre qualcosa da loro, non credono nei rapporti sani e soprattutto nella bontà di chi li circonda, finché non conoscono Sam. Per Mason è attrazione a prima vista, così come Logan la accetta quasi da subito come sua nuova “sorellina”.
A Fallen Crest erano due celebrità. Stavo cominciando a capire l’entità del fenomeno. Poi mi sono trovata davanti Logan. Si è chinato e mi ha sollevata in aria prima di gettarmi sulla sua spalla. Mi ha dato una pacca sul sedere facendomi ruotare.
Tra gelosie, malelingue e altre sconcertanti scoperte per Sam, l’unica certezza assoluta per lei sono proprio i fratelli Kade. Ma nessuno vede di buon occhio questo rapporto. A scuola la gelosia dilaga, a casa – tra nuovi arrivi e nuove rivelazioni – la situazione si fa sempre più difficile. Ma l’amore, che tutto può, riesce a creare un piccolo angolo di paradiso in cui nulla può entrare e far male.
Cos’altro succederà? Lo scopriremo solo nel secondo volume della serie.

Finalmente noi è il primo volume della saga Fallen Crest e arriverà in Italia agli inizi di marzo, seguito dagli altri due volumi della serie, sebbene in America siano già al capitolo numero otto (cinque romanzi principali e tre novelle) e l’autrice non sembra volersi ancora fermare. In Italia pare saranno pubblicati, oltre Finalmente noi, il secondo volume, Fallen Crest Family, e Logan, che nella cronologia americana risulterebbe essere il 5.5 e che parla, chiaramente, del più piccolo dei fratelli Kade. Non sappiamo il motivo di questo salto temporale, soprattutto perché i volumi mancanti continuano la narrazione della storia tra Sam e Mason, ma ci auspichiamo che la casa editrice che ha acquistato i diritti della serie, la Garzanti, possa presto decidere di pubblicare tutta la serie, poiché credo ne valga davvero la pena. Consiglio il libro a chiunque ami il genere. Ritengo non esista un’età precisa per poter leggere un libro in cui tutto gira attorno alle vicende di un gruppo di liceali. Anzi, essendo da poco negli “-enta”, apprezzo il genere perché mi riporta ai drammi della mia adolescenza. Tuttavia, contrariamente a molti Young Adult che ho avuto il piacere di leggere, questo è anche abbastanza piccante ed esplicito. L’impressione che si ha è quella di vivere a pieno contatto con i personaggi e partecipare alle azioni, di poter addirittura intervenire, a volte.
Insomma, per concludere, consiglio vivamente la lettura di questo primo volume e sono convinta che i successivi non saranno una delusione. Chiaramente la mia curiosità assoluta va al volume dedicato a Logan. Sì, lo ammetto, è il mio preferito!

Tijan è autrice di bestseller del New York Times, scrive romanzi ricchi di suspense e imprevedibili. I suoi personaggi sono forti e molto intensi. Ha iniziato a scrivere molto tardi, ma una volta iniziato non si è più fermata.







Nessun commento:

Posta un commento