Ultime recensioni

lunedì 27 febbraio 2017

Risvegliami di Cardeno C.




Considerato il più potente mutaforma da generazioni, Zev Hassick è sorpreso e confuso quando si scopre attratto dal suo migliore amico. Il suo molto umano, molto maschio, migliore amico. Un mutaforma deve accoppiarsi con una femmina della sua stessa specie per mantenere la sua umanità, quindi un mutaforma non può essere gay. Eppure tutto gli dice che Jonah è il suo vero compagno. 
Mantenere una relazione con l’uomo che ha amato sin dall’infanzia non è facile per Jonah Marvel, ma non lascerà che la distanza o la bizzarra famiglia di Zev si metta di mezzo. Quando una strana malattia inizia ad affliggerlo, la necessità principale è salvare la propria vita e la propria sanità mentale per poter avere un futuro con Zev. 
Zev e Jonah sanno di essere destinati a stare insieme, ma devono affrontare tradizioni radicate da generazioni e segreti a lungo sepolti che possono minacciare il loro futuro insieme.

Con questo primo paranormal di Cardeno che leggo, mi sono accorta di come questo scrittore sia bravissimo a rendere avvincente e romantica qualsiasi storia, sia che si tratti di un uomo chiuso nel suo armadio per timore della reazione dei genitori, di una rock star inconsapevole o, in questo caso, di un mutaforma che trova in un ragazzo umano il suo compagno. 
Non sono una fan sfegatata dei paranormal, preferisco di gran lunga non incontrare creature sovrannaturali, ma in questo caso l’amore che permea ogni piccola fase della vita dei due protagonisti va al di là di ogni genere e forma. Inoltre, Cardeno non appesantisce troppo il racconto con mille spiegazioni del retaggio dei mutaforma e con annessi e connessi delle loro tradizioni, si limita allo stretto necessario per permettere al lettore di comprendere pienamente cosa comporti per Zev, figlio di Alfa e futuro leader del branco, rendersi conto di essere gay e che il suo vero compagno sia un umano.

Nonostante la storia sia prevalentemente raccontata dal pov di Zev, a tratti la prospettiva si sposta su Jonah e ciò permette di conoscere a pieno anche lui. Insomma, una perfetta caratterizzazione dei personaggi e della loro psicologia, in una storia d’amore lunga dodici anni dove i due protagonisti si vedono costretti a vivere separati visto che Jonah è al college a studiare medicina e Zev non può lasciare il branco in vista del suo futuro ruolo di Alfa. Distanza difficile da affrontare vieppiù che Jonah non sa della vera natura di Zev, il quale non vuole svelare la verità prima di poter finalmente stringere il legame con il suo compagno.

Un libro scorrevole che attraversa tutte le fasi del rapporto dei due, dall’infanzia all’adolescenza fino al presente. Una storia dolce e ricca di emozioni dove non sempre è facile riuscire a stare insieme, ma l’amore è più forte di ogni ostacolo. Romanticismo puro in pieno stile “awww” di Cardeno.




Il suo lupo si basava sugli istinti primordiali e l’unica cosa che sentiva era l’assoluta verità, l’innegabile fatto che l’umano il cui odore l’aveva chiamato diciassette anni prima e gli aveva ispirato la sua prima mutazione, il suo migliore amico, l’unica persona per cui il suo corpo aveva reagito sotto ogni aspetto, era la sua metà. Jonah Marvel era il suo vero compagno.

Con gli occhi ancora chiusi, Jonah sussurrò: «Se credessi in qualche divinità, in questo momento la ringrazierei.» «Perché?» Zev sfiorò le labbra di Jonah con le proprie. «Per averti portato nella mia vita.» Gli occhi di Jonah si aprirono e lo sguardo scuro si posò su Zev. «Non esiste persona al mondo che mi ecciti come fai tu, o che mi faccia ridere così liberamente, e mi sfidi allo stesso tempo intellettualmente. Non c’è nessuno con la tua integrità e compassione.»

«Il tuo compagno? È la parola usata dai lupi per fidanzato?» «Ah, Jonah,» disse Zev con voce roca. «Non capisci che per me sei molto più di un fidanzato? Cosa siamo l’uno per l’altro?» Jonah annuì, poi sussurrò la risposta. «A volte è come se ti sentissi parlare nella mia testa. O come se potessi percepirti o qualcosa del genere, sai?»


Cardeno C. – CC per gli amici – è un romantico senza speranza che vuole aggiungere tanta felicità e un po’ di “awww” nella giornata di un lettore. Scrivere è una piacevole pausa dalla vita reale come associato in una compagnia e come volontario per le organizzazioni dei diritti civili dei gay. Le storie di Cardeno spaziano dal dolce all’intenso, dal contemporaneo al paranormale, lunghe e brevi, ma includono sempre relazioni forti e passeggiate verso il tramonto del lieto fine. 
Le sue serie Home, Family e Mates hanno ricevuto premi da Love Romances, More Golden Roses, Rainbow Awards, Goodreads M/M Romance Group e numerose recensioni. Ma ancora più speciali per Cardeno sono le reazioni dei lettori, come quando gli dicono: «Porti gioia e amore e li rendi parte della vita quotidiana.»



Nessun commento:

Posta un commento