Ultime recensioni

lunedì 30 gennaio 2017

SEI NEL MIO CUORE di Raffaella V. Poggi

Juliette è una modella con una cicatrice sul viso. Nel giro la chiamano "Mademoiselle le corps", perché il suo volto non viene mai inquadrato; Leonard Morel sta divorziando, ha due figlie e ha fatto i soldi con alcuni brevetti. Sul set di una sua campagna pubblicitaria gli capita di posare nudo insieme a Juliette. Quell'incontro lascia un segno in Leonard: quella ragazza ha qualcosa di particolare che lo affascina…
Eccomi qui a recensire una nuova uscita Newton Compton. Con "Sei nel mio cuore" di Raffaella V. Poggi conosciuta anche come Velonero, oggi cercherò di dare valore alla storia d'amore tra Leo e Juliette. 

" Nel giro la chiamano Mademoiselle le corps".


Il romanzo inizia con questa frase dando subito una significativa descrizione sul personaggio della ragazza. Sopravvissuta ad un incidente ma con il volto deturpato da una cicatrice, lavora come modella. Vi chiederete come può fare la modella se ha il volto rovinato? Semplice: senza farsi mai fotografare in volto. Il suo aspetto fisico dal collo in giù invece è perfetto. Talmente delicato da essere scelto per promuovere i nuovi orologi dell'azienda e-vent di Leo. 
Quando Leo la vedrà, si perderà  in quella perfezione innamorandosene subito.

Julie è la ragazza di tutti i giorni. La ragazza della porta accanto. Senza pretese, con una vita da portare avanti lottando con i propri demoni. Contro l'ingiustizia del suo passato che la vede orfana e contro quel viso che, dal giorno dell'incidente che le ha visto portare via tutti i suoi affetti, non ha mai più guardato allo specchio. 


Leo è un uomo di successo. Non l'ho trovato un personaggio alfa, ma un uomo capace di adattarsi alle circostanze. Reduce da un divorzio e padre biologico di due bambine, prende tutto con molto senso di responsabilità. E quando legge in fondo agli occhi di Julie le sue insicurezze e le sue paure, cerca di aiutarla. Ma l'aiuto è dettato dall'amore, non solo dalla passione. Nonostante l'attrazione tra i due sia da subito palese, il sentimento di Leo si evolve velocemente.

"Era amore. Quello era l'Amore, quello che, solo se lo vivi, puoi capire se c'è...e se c'è per entrambi."
Il romanzo è raccontato in terza persona dal punto di vista di Leo e a tratti da Julie. Scelta sicuramente intelligente per descrivere il tormento che provano entrambi i personaggi. Presenta anche quella vena un po' piccante che rende la trama più vivace.

Riuscirà Julie ad abbattere le sue insicurezze e capire attraverso l'insistenza di Leo. che l'amore vede oltre l'aspetto fisico?

E allora non vi resta che leggere questo romanzo sicuramente adatto alle lettrici più romantiche. 



Nessun commento:

Posta un commento