Pagine

lunedì 26 settembre 2016

Blog Tour Charlotte Lays


Questa settimana cinque blog vi terranno compagnia introducendovi nel mondo a tinte rosa e rosso fuoco di un'autrice talentuosa e promettente. Sto parlando di Charlotte Lays, all'anagrafe Carlotta Pugi, che con i suoi romanzi si è già conquistata una vasta fetta di pubblico, ma che non ha la minima intenzione di arrestare la sua corsa.

Le Cosmo Girls vi presentano, per la seconda tappa del tour, la duologia edita Damster, composta da "TORNA CON ME. Gli artigli della pantera" e "RESTA CON ME. La pantera lucente".



Ma entriamo nel mondo di David e Alice e guardiamoli un po' più da vicino...



TORNA CON ME - Gli artigli della pantera #1
Genere: Erotico
Editore: Damster
Pubblicato il 18/01/2015

Alice è ricca, bella e indipendente. Fa un lavoro di solito associato agli uomini e a forza di sgomitare nel loro mondo si è forgiata il carattere e la determinazione di una pantera. Il suo primo fidanzato ha provato a domarla, ma si è ritrovato le valige sul pianerottolo di casa senza che lei abbia durato la fatica di librarsi in volo per attaccarlo alla giugulare. Non ne valeva la pena. Da allora Alice ha cominciato a usare gli uomini come Kleenex per qualche ora in una camera di albergo o a giro per l'America durante le sue trasferte per le gare del campionato di auto GT. La sua passione è il suo lavoro. Per questo ringrazia ogni giorno suo padre e lotta strenuamente con la madre e la sorella, perennemente contrarie ai suoi motori rombanti. La sua vita è perfettamente sotto controllo quando una mattina di maggio un adone biondo impertinente entra nella sua officina e la manda sottosopra. David riuscirà a tirarle fuori la sua vena romantica, che Alice aveva tanto faticato a nascondere dietro un'armatura di acciaio. Le farà esplorare una nuova libido che neanche lei pensava di avere, ma soprattutto rimane vivo e assolutamente indifferente ai suoi attacchi fulminei alla sua giugulare. "Mi mandi in pappa il cervello!" gli urla spesso. Proprio perché lui è l'unico che abbia davvero capito quanto la pantera che è in lei debba rimanere selvaggia e il fatto che lui la assecondi invece di tentare di domarla è una cosa talmente nuova da renderlo ai suoi occhi completamente imprevedibile. La sua totale mancanza di razionalità di fronte a quest'uomo la intontisce a tal punto da non accorgersi dell'inganno che è stato tramato alle spalle sue e di sua sorella. Sono tradite dai loro uomini, ma Alice ha un modo tutto proprio di leccarsi le ferite: tira fuori gli artigli. Lo farà per tutto il romanzo, senza nessuna esitazione, perché a lei piace sentire solo l'adrenalina che le pompa nelle vene, ma alla fine il suo carattere forte farà arrabbiare qualcuno e dovrà tirare fuori gli artigli solo per rimanere attaccata alla vita.

Link amazon:    CLICCA QUI


RESTA CON ME - La pantera lucente #2
Genere: Erotico

Editore: Damster

Pubblicato il 14/02/2015
LINK AMAZON: CLICCA QUI

L'amore di Alice e David è forte, potente. Si appartengono. Lei sente la sua voce e cerca i suoi occhi verde acqua nel bianco che l'avvolge durante il coma. Lui riesce a farla tornare, ma qualcuno trama nell'ombra e si trova costretto a domarla. Alice però è una pantera e, come tutti gli animali selvaggi, non può vivere rinchiusa o legata con delle catene che non ha deciso lei stessa di mettere. Il secondo capitolo della storia tra Alice e David è pervaso della sofferenza dei loro cuori infranti a causa di forze maggiori. Il dolore e la vita sono i due elementi fondamentali che contraddistinguono tutto il romanzo e proprio la nostra pantera decide di salvare entrambe, ma le ferite conseguenti al suo attacco questa volta sono talmente profonde che neppure David è pienamente convinto di riuscire a richiuderle. David non può vivere senza la sua pantera lucente che illumina il suo mondo oscuro, potrà invece lei perdonarlo un'altra volta?

Quale cosa potrebbe funzionare di più in un libro che arrivare dopo poche pagine a innamorarsi già della protagonista?



Alice è tutto meno che la classica donna da romanzo erotico, non rincorre nessuno ma nemmeno gioca a fare la dominatrice, è una donna come potrebbe essere quella che ti sta seduta vicino in metropolitana o quella che incontri quando vai a fare la spesa. Una femmina, come la parola suggerisce, a cui interessa il suo aspetto fisico tanto quanto coltivare le sue passioni tipicamente mascoline. 

Alice, infatti, gestisce insieme alla sorella un'officina, eredità dall'adorato compianto padre, in cui ripara auto che probabilmente farebbero girare la testa a milioni di uomini ma che per tantissime donne non sono altro che veloci mezzi di trasporto. 

Una protagonista quasi di fantascienza, voi direte.... e invece no, perché quando sembra che Alice sia stata creata apposta dall'autrice per essere diversa dalle altre protagoniste femminili, dopo poche pagine non si può fare altro che ricredersi; Alice non è il contro cliché, ma ha milioni di sfaccettature che la rendono speciale. 




Unite a tutto questo una seconda metà della mela bellissima, a dir poco, quasi perfetta; biondo, alto, con occhi che scavano dentro e mani che promettono meraviglie. 

Ma David non solo è un personaggio maschile attraente e da batticuore, ma ha tratti della personalità che stupiscono per la giusta proporzione fra dolce e amaro.
Dal primo momento in cui David fa la sua comparsa nell'officina di Alice, anche lei capisce di essere fregata. Non è un rapporto semplice e non lo diverrà nemmeno alla fine del primo libro, ma non è quello che ci si aspetta da due personaggi del genere, giusto? 
Il loro testa a testa sembra una danza erotica, un tango in cui non si capisce chi dei due stia portando, battute piccate, volontà di avere l'ultima parola e last but not least... incontri bollenti.

David nasconde un segreto che cambia le carte in tavola ed è proprio a causa di quel segreto che Alice sarà costretta a prendere una decisione, decisione che noi personalmente amiamo come lettori ma che per lei è l'inizio di un percorso ancor più difficile. 
Ed ecco che la Lays ci introduce in un mondo fantastico, fatto di ruote e motori, di competizione, tenacia e sacrificio.
Chi l'ha detto che solo gli uomini possono appassionarsi a questo sport? Provate a leggere questi due romanzi e poi ne riparliamo... amerete la velocità e vi verrà voglia di essere nei box con la vostra bandierina col fiocco rosa.
E non aspettatevi nulla di meno dal secondo romanzo, saranno tempi ancor più duri per i nostri carboni ardenti Alice e David!


"Mi hai ferito, David. Così nel profondo che anche io mi chiedo come cavolo hai fatto ad arrivarci."

Ho divorato entrambi i romanzi in pochissimo tempo; la trama è semplice ma ben elaborata, la costruzione dei personaggi è precisa.
La colonna sonora che l'autrice regala per ogni momento importante dei suoi romanzi contribuisce ancor di più al disegnare con precisione lo scenario di questa storia.
Thinkin out loud mi è rimasta impressa per giorni interi!
I momenti bui della coppia ti trascinano e ti coinvolgono come se i protagonisti fossero persone realmente esistenti e conosciute.

Buffo, no? Rischio la vita ogni volta che sono a 300 all'ora, ma non ho paura. L'auto è pienamente sotto il mio controllo. Tu e l'amore che provo per te non lo siete.

Le scene erotiche non sono grottesche o ridicole ma seguono una perfetta linea e la suspense si trova al punto giusto e al momento giusto, e per quanto l'autrice dichiari di essere ancora alle prime armi, io trovo che il suo lavoro sia stato davvero ben fatto, al punto che le ho chiesto di poterla intervistare brevemente, per scoprire qualcosa in più sulla donna che ha saputo dar vita ad un personaggio così incredibile che da gas alla sua auto da corsa col piede fasciato in un sandalo altissimo e le unghie laccate. Fra l'altro è la prima volta che mi imbatto in una trama che comprenda i circuiti automobilistici e il mondo dei motori a livello professionale, per cui la mia curiosità è stata massima.






ECCO ALCUNE DELLE CITAZIONI PIU' SIGNIFICATIVE DELLA DUOLOGIA:



«Ti piacciono le sfide.»
«Avrei mollato già ai tempi del go-kart se così non fosse» ribatto.
«Che fine ha fatto il primo che ha provato a domarti?» mi domanda con un sorriso impertinente.
Lo guardo male, non vorrei sorridere, ma la bocca mi si piega senza che possa controllarla: «Thomas. Ci ha provato con le buone in tutti modi. Mi dava consigli nei box prima delle gare.» Faccio una smorfia, lui continua a sorridere mentre mi ascolta attentamente: «Mi diceva di concentrarmi sulle tattiche degli altri piloti, sul tracciato. Non ha mai capito che io ascolto il motore, lo stridio delle gomme e l’adrenalina che mi pompa nelle vene» sospiro «quando poi mio padre è mancato e sono andata a vivere da sola, si è alleato con mia mamma per farmi mollare tutto. Voleva che stessi solo in ufficio perché il mio non è un lavoro da donne.»
«E...» incalza David incuriosito.
Alzo le spalle: «Niente di eclatante. Ho cambiato la toppa, gli ho messo le valige sul pianerottolo e gli ho vomitato addosso un bel po’ di cose dalla finestra.»

«Lo sai che le pantere sono le più piccole tra i grandi felini? Sono dotate di un’agilità eccezionale e vivono la maggior parte della vita in solitario, ma difendono i loro piccoli fino alla morte.» Prende il ciondolo tra le sue dita e prosegue mentre lo osserva «Cacciano in silenzio, colgono di sorpresa le loro prede con agguati fulminei e attaccano direttamente alla giugulare. Quando le povere bestie si accorgono di essere state catturate, ormai non c’è più niente da fare. Come questa sfera, una volta che le ha imprigionate… le appartengono.» Pianta gli occhi nei miei e conclude: «Esattamente come tu hai fatto con me.»

La osservo mentre sorride beffarda posizionando un singolo pisellino di fianco al tubero giallo. 
Alza i suoi occhi verdi maliziosi su di me: «Lo vedi? È la natura stessa che ci spiega chi detiene il potere tra i sessi.» Con un sopracciglio alzato prende la patata tra le sue dita curatissime e schiaccia con violenza il pisello ancora surgelato sul mio piano di cucina riducendolo in poltiglia. «La patata annienterà sempre il pisello. Tienilo a mente.»

«Si supera tutto, David. Esclusa la nostra morte, quando arriverà» lo ammonisco.
Lui si ferma, costringendomi a guardarlo: «No, Alice. Per me non valgono le tue parole, se si tratta di te» dichiara accarezzandomi una guancia con i polpastrelli. «Quando eri in coma eri come morta, ma avevo speranza. Il tuo cuore aumentava i battiti ogni volta che ti cantavo. Sempre più spesso» mi spiega guardandomi. «Quando invece ho fatto la follia di lasciarti…» chiude gli occhi e fa un sospiro amaro «sono morto io, Alice. Sentirti mentre mi chiamavi disperata nel sonno o mentre piangevi per ore… Io ero come te: un automa che andava avanti, aspettando solo il momento di riaverti tra le braccia.»

... MA NON FINISCE QUI!

Al blog tour è legato un giveaway, realizzato insieme all’autrice, per aggiudicarsi delle copie cartacee e alcuni gadget originali.
Tentare la sorte è molto semplice, ecco i semplici passaggi obbligatori per rientrare nell’estrazione finale:

- Mettere il “like” alla pagina FB dell’autrice:      https://www.facebook.com/LaysBooks/?fref=ts
               
- Commentare tutte le tappe rispondendo ad ogni domanda posta alla fine di ogni tappa

In palio:
Per il 1° fortunato: copia cartacea del romanzo “Pink Lady. La principessa e il supereroe”
Per il 2° fortunato: copia cartacea del romanzo “Torna con me. Gli artigli della pantera”
Per il 3° fortunato: copia digitale del romanzo “Lasciati andare (ma metti giù la colt)”
Per il 4° e il 5° fortunato: un segnalibro realizzato dall’autrice

I quattro fortunelli verranno selezionati, fra tutti i partecipanti che avranno seguito il regolamento in modo corretto e completo, tramite il sito www.random.org, e i loro nomi saranno comunicati dai blog partecipanti sulle loro pagine.
Per cui, stay tuned!

Facebook non è coinvolto in questo giveaway.


LA DOMANDA ALLA QUALE DOVRETE RISPONDERE PER QUESTA TAPPA E' LA SEGUENTE:

Che simbolo disegna Alice con le ruote della sua auto da corsa al termine di una delle gare?
A) Un cuore
B) Il simbolo dell’infinito
C) Un fallo




LUNEDÌ 26 SETTEMBRE:                Pink Lady. La principessa e il supereroe 
                                                         Sognando tra le righe

MARTEDÌ 27 SETTEMBRE:            Torna con me. Gli artigli della pantera
                                                         Resta con me. La pantera lucente 
                                                         Romance and Fantasy for Cosmopolitan Girls

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE:        Lasciati andare (ma metti giù la colt) 
                                                         Book's Angels

GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE:              Ghiaccio bollente 
                                                         Notting Hill Books

VENERDÌ 30 SETTEMBRE:             Scritto sulla pelle (HAREM’S GROUP)
                                                         Harem's Book


VOLETE UNA NOTIZIA IN ANTEPRIMA? CHARLOTTE LAYS STA PER USCIRE CON UN NUOVO ESILARANTE ROMANZO.




IL 14 OTTOBRE 2016 SINTONIZZATE I VOSTRI E-READER: IN ARRIVO "LADY O", IL PRIMO CAPITOLO DI UNA NUOVA SERIE, LA "NY SINNERS".
ECCO A VOI COVER E TRAMA!



Lady O, all’anagrafe Olyvia Cardoso, è una scrittrice di successo che, agendo sotto anonimato, si ritrova a essere una tra le più famose penne dell’Upper East Side. Dal suo appartamento extra lusso, infatti, la giornalista spende consigli, più o meno al vetriolo, a chiunque si rivolga alla sua rubrica incentrata sul sesso. Ma Lady O non è sempre stata la donna forte e gagliarda che dimostra di essere dalle pagine del giornale per cui lavora, e anzi, nella vita di tutti i giorni, si rivela essere una vergine imperfetta e inadeguata in continua lotta con se stessa e il suo passato. Olyvia conta solo sull’aiuto e l’affetto delle sue sei amiche, le amazzoni moderne, le sole in grado di spronarla ad andare avanti e guardarsi per quello che è realmente: una donna splendida.

Ma si sa, dove non arriva l’amicizia, può l’amore e il ritorno di Gerard, nella vita della scrittrice, sembra essere il segno che lei stessa aspettava, inconsciamente, per dare una svolta all’impasse in cui è impantanata da anni. Il rapporto tra i due, però, non è semplice perché, se è vero che l’uomo dimostra fin da subito un apprezzamento sincero nei suoi confronti, è altrettanto reale lo spettro del passato di cui lui sembra far parte. Olyvia non ha dimenticato nulla dell’esperienza traumatica che l’ha vista protagonista e la presenza di Gerard, anzi, sembra acuire alcuni tra gli episodi più cruenti, nonostante l’attrazione per lui sia folle.
Gli inizi sono claudicanti, e frequenti prese di posizione di Olyvia rischiano di far naufragare tutto, ma Gerard è tenace nella sua armatura. Proprio quando il loro rapporto sembra destinato a decollare, però, un inaspettato intreccio familiare viene a galla e Olyvia e il destino rimescola un'altra volta le carte in tavola.
Lady O, un romanzo intenso in cui amore e amicizia danzano a braccetto, rappresenta il trionfo dei sentimenti puri e il disvelamento di un messaggio fondamentale che, troppo spesso, viene dimenticato: le apparenze ingannano e non è detto che la bellezza sia poi sintomo di un cuore puro e armonioso.

16 commenti:

  1. Eccomi pronta a partecipare alla seconda tappa. Non ho mai letto i romanzi di CL, mi piacerebbe dare una risposta maliziosa che nessuno si aspettava di leggere tra le domande... ma sarò seria e dico B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao se ti piacciono i romance e hai anche voglia di farti quattro risate ti consiglio i libri di Charlotte.
      E le protagoniste dei suoi libri sono tutte ragazze toste e che sanno quello che vogliono.

      Elimina
    2. Ciao se ti piacciono i romance e hai anche voglia di farti quattro risate ti consiglio i libri di Charlotte.
      E le protagoniste dei suoi libri sono tutte ragazze toste e che sanno quello che vogliono.

      Elimina
  2. Grazie mille, ragazze!!!! <3
    Alice e David sono fuoco e tempesta!

    Leggere le risposte delle lettrici è meraviglioso! :-)
    Charlotte

    RispondiElimina
  3. Mi lascio prendere e dico B. Fingers crossed😁

    RispondiElimina
  4. Io dubito sia la C ma sarebbe davvero epocale una scena simile :-)

    RispondiElimina
  5. Sarei tentata di dire C perché sarebbe una scena davvero tosta! Quindi mi butto e dico C anche se sarà sbagliata!

    RispondiElimina
  6. Oddio...Non ricordo...un cuore?? 🤔

    RispondiElimina
  7. Non ho ancora letto niente di questa autrice....da quanto leggo potrebbe essere una C.....ma siccome voglio fare la voce fuori dal coro dico il simbolo dell'infinito :-)

    RispondiElimina
  8. Non ho ancora letto niente di questa autrice. Sono una romantica quindi rispondo la B

    RispondiElimina
  9. dico B! mi ispira molto questo libro ;) spero di leggerlo presto

    RispondiElimina
  10. Non lo so, ma lei sembra un tipo da C, quindi dico C! 😂😂😂

    RispondiElimina
  11. A o B? Bel problema, nel dubbio dico C

    RispondiElimina
  12. Davvero bellissimo questo blogtour!voglio essere biricchina e quindi dico la C

    RispondiElimina